RUBRICHE

Alfa Romeo, stile e classe tutta italiana: ecco sul mercato “Tonale”, il secondo suv della storia del marchio di Arese

La prima Alfa Romeo dell’era Stellantis si allinea alle esigenze del mercato con motori mild hybrid e plug-in.

La vettura rispecchia fino in fondo, nelle linee esterne, il concept che era stato svelato a marzo 2019 ma ha avuto una forte iniezione di tecnologia all’interno compresa, in anteprima, quella digitale NFT (non-fungible token) che attraverso il “blockchain” crea un registro digitale secretato e protegge il valore residuo della vettura.

Le motorizzazioni sono mild hybrd da 130 e 160 cv con un propulsore 1.5 litri turbo benzina a 4 cilindri abbinato in entrambi i casi ad uno elettrico “P2” 48 V da 15 kW e la versione plug-in hybrid con un turbo benzina 1.3 MultiAir abbinato ad uno elettrico posto sull’asse posteriore per una potenza complessiva di 275 cv con una batteria da 15,5 kWh che assicura ino a 80 km di autonomia in elettrico.

In gamma anche un motore Diesel 1,6 litri da 130 cv.

Tre le modalità di guida selezionabili, Dynamic, Natural e Advanced Eiciency. La Tonale sarà disponibile da giugno.

In sintesi, anticipata da una concept presentata al Salone di Ginevra del 2019, l’Alfa Romeo Tonale è ora finalmente realtà.

Si tratta di un modello strategico per il brand di Arese, non soltanto in quanto rappresenta il secondo Suv nella storia del marchio, ma anche e soprattutto poiché riveste il delicato compito di portare l’elettrificazione all’interno della gamma Alfa Romeo.

POTREBBE INTERESSARTI