Arte e cultura: Parma e il suggestivo complesso della Pilotta

Autore

Il Complesso della Pilotta di Parma brilla di una nuova luce grazie all’ultima opera permanente – la sua più grande in italia – firmata da Maurizio Nannucci.

TIME PAST, PRESENT AND FUTURE abbraccia i quattro lati del cortile di San Pietro con 55 lettere in neon di vetro di Murano illuminate di luce blu che riportano una citazione di Thomas Stearns eliot tratta dal Burnt Norton: “Time present and time past are both perhaps present in time future”.

Un concetto, quello di tempo, molto caro a Nannucci che racconta alla stampa: «Lavoro da diversi anni nello spazio pubblico e le mie opere cercano di invaderlo senza limitarsi al contesto museale e delle gallerie. L’edificio della Pilotta è molto massiccio e rimane un po’ avulso dal contesto urbano pur essendo a due passi dal centro di Parma.

Anche per questo il dottor Verde mi ha rivolto un invito a pensare a qualcosa che potesse aprire e connotare lo spazio con un segno contemporaneo, cercando di dare visibilità e attenzione al Complesso».

Time, Past, Present And Future trasforma l’ingresso della Pilotta, «per dare nuova luce a un patrimonio inestimabile, un progetto di valorizzazione che corona il nuovo percorso intrapreso nel 2017 dall’Istituzione», si legge nel comunicato stampa.

«La durata e la dinamica del cambiamento sono perennemente in conflitto fra loro. La Pilotta recentemente è stata sottoposta ad profondo processo di rinnovamento. La mia installazione, un loop che abbraccia l’intero cortile, è un segno di questo processo e sottolinea la stretta interdipendenza reciproca tra diverse epoche. La frase che ho scelto, tratta dal poema Burnt Norton di Thomas Stearns Eliot, rende esplicito e visibile il fatto che il passato contiene in sé i possibili germi del futuro; il futuro è ancorato nel passato, e il presente è sospeso tra l’uno e l’altro, in un trascorrere fluido, come la luce».

Condividi articolo

Potrebbe interessarti

error: Il contenuto è protetto da copyright !!

Seguici nei canali social

Attimi e curiosità da condividere