Baccalà e stoccafisso: merluzzo da Nord a Sud, la cucina italiana non può farne a meno

Lo amano da morire, da Nord a Sud. E non è un caso che spesso nascano ristoranti che a lui dedicano il tema principale della propria cucina.

Lo preparano mantecato con latte, burro e patate e in Veneto. Lo friggono in modo meraviglioso a Roma e dintorni.

In Campania il peperone e il pomodoro, nonché il sedano sono i suoi grandi compagni di viaggio.

Il baccalà, nella sua versione salata, o lo stoccafisso, nella sua versione essiccata, sono figli adottivi della cucina italiana.

Parliamo del merluzzo nordico.

Il merluzzo è tra i pesci più pescati al mondo. Protagonista della tradizione regionale italiana, è uno dei caposaldi della cultura enogastronomica mondiale. Dall’africa, dove viene bollito con le bacche rosse e peperoncino, alla norvegia, dove lingua e uova sono considerate gustose prelibatezze. Un prodotto di eccellenza che racconta storie affascinanti. Pescato in tutta europa, ogni porto che si rispetti possiede ricette, tradizioni e modalità di conservazione diverse. il merluzzo essiccato, stoccaisso, è una ricchezza per i pescatori dei mari nordici. La leggenda racconta di un veneziano, Pietro guerini, che nel 1432 a causa di una tempesta sbarcò sulle coste norvegesi: soccorso da pescatori locali, provò lo stoccaisso. Fu amore a prima vista! Firmò il primo documento che racconta la tecnica di lavorazione e come servirlo a tavola con burro e spezie. Conservato sotto sale, è chiamato baccalà. Si trovava in grandi quantità nelle cambuse delle 150 navi della lotta di Re João iii e veniva usato anche come barometro. Una spinta fondamentale al successo del baccalà in italia fu data dal Concilio di Trento che permise ai fedeli di poterlo mangiare nei giorni di magro. “Baccalà alla vicentina”, “o pezzull e baccalà” a napoli, “o’ Piscistoccu” messinese, il merluzzo caratterizza la cucina italiana da nord a Sud. nel ristorante milanese, il “Millefoglie di baccalà, patate e ceci su salsa di cipolle rosse agrodolci e broccolo siciliano all’arancia” è tra i piatti più richiesti.

Potrebbe interessarti

speck ham

Nel borgo di Sauris, tra i monti carnici ad un’altitudine di ben 1212 metri, si

La tradizione del sedano rosso a Orbassano è antica, risale al Seicento, quando la

Ad Ancona i moscioli (cozze) sono mitili non di allevamento che si riproducono spontaneamente sui tratti di scogliera

Christian, pseudonimo di Gaetano Rossi Cristiano (Palermo, 8 settembre 1947), è un cantante italiano.

È famoso, amato e imitato in tutto il mondo. Il tiramisù è una vera superstar,

Grilled chicken wings with beer

Quando abbiamo voglia di un piatto esotico abbinato alla nostra birra italiana preferita, ma

La Pasta alla Norma è una pasta classica originaria della città siciliana di Catania. Una

Ogni città ha un suo luogo ombelicale, un simbolo laico o religioso intorno al

I fiori di zucca alla romana rappresentano una ricetta particolarmente apprezzata della cucina laziale. Trattasi

Le lasagne di pesce sono un primo piatto alternativo delle  lasagne classiche che si

TRANSLATE
error: Il contenuto è protetto da copyright !!

Seguici anche nei social dove da questo anno condividiamo storie, video, esperienze italiane di imprese e persone che amano e vogliono vivere questa meravigliosa penisola, contribuendo con informazioni utili.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Abbonati a Italia da Vivere e resta sempre aggiornato.