edifice of Basilica of Saint Anthony of Padua

Basilica di Sant’Antonio da Padova, il simbolo del turismo religioso in Veneto

Autore

Il turismo religioso italiano, con alla base un Paese con un rapporto così intenso con la fede, rappresenta certamente una delle punte di diamante dei nostri introiti economici. Non pensiamo solo al Vaticano, che certamente è al primo posto negli interessi dei fedeli non solo di casa nostra, ma facciamo riferimento a una Italia da Vivere dove le chiese, le basiliche, i monasteri, da sempre, sono parte integrante della nostra vita, della nostra cultura, celando anche un patrimonio artistico e architettonico che si lega a filo doppio alle motivazioni religiose. La prima meta del turismo religioso in Veneto è senza dubbio alcuno la Basilica di Sant’Antonio da Padova, uno dei nostri Santi per eccellenza. Non va dimenticato che i numeri dicono che ogni anno il fenomeno del turismo religioso è sempre più in aumento e intorno a esso l’Italia ha costruito un sistema economico legato agli alberghi quindi all’accoglienza dei fedeli, alla ristorazione, quindi al loro percorso enogastronomico, nonché a tutto ciò che circonda la fede e l’arte, dal momento che come detto le nostre basiliche rappresentano spesso veri e propri scrigni di arte pura, laddove pittori e scultori hanno lasciato il loro segno indelebile nel corso della storia, attirando appassionati ed esperti. La Basilica di Sant’Antonio, conosciuto anche come il Santo, è il principale monumento di Padova, noto e ammirato per la sua importanza sia dal punto di vista culturale che religioso. La Santa Sede lo riconosce come Santuario Internazionale, vista la sua rilevanza in termini di frequenza di milioni di visitatori che ogni anno si recano nella città veneta per ammirare uno dei luoghi di culto della cristianità più celebri in Italia, che custodisce le spoglie del Santo da cui prende il nome. Oltre ad essere il centro religioso più importante della città, il monumento viene riconosciuto come uno tra i maggiori capolavori d’arte del mondo. Ai pellegrini ed ai turisti che desiderano visitare il Santuario sono dedicati sia un percorso artistico sia un percorso spirituale, che permettono di vivere un’esperienza irrinunciabile per i più appassionati.

Condividi articolo

Potrebbe interessarti

error: Il contenuto è protetto da copyright !!

Seguici nei canali social

Attimi e curiosità da condividere