RUBRICHE

Battipaglia: facciamo tappa nella città della mozzarella di bufala

Battipaglia è una moderna città al crocevia tra Salerno e la Costiera Cilentana . È il punto di partenza per il Cilento e per Paestum . È anche un centro per la mozzarella di bufala. Qui troverete più di una dozzina di caseifici dove acquistare il pregiato formaggio.

Aveva radici storiche, con Roberto il Guiscardo che reclamò il territorio nel 1080 e ordinò la costruzione del castello. Fu ceduto alla Chiesa, poi passò alla potente famiglia genovese , i Doria. Successivamente fu ceduto ai nobili napoletani, la famiglia Pignatelli. Il Castelluccio è uno spettacolo impressionante sulla collina, anche se è di proprietà privata e non è aperto al pubblico. Nel 1858 il Re Borbone Ferdinando II fece edificare un comune di Battipaglia come colonia agricola per il Regno delle Due Sicilie. Battipaglia subì pesanti bombardamenti durante la seconda guerra mondiale.

Il dopoguerra ha portato un boom di costruzioni, per lo più blocchi abitativi in ​​cemento, per fornire una comunità da letto per i lavoratori agricoli e industriali, e Battipaglia è anche sede di pendolari per lavorare a Salerno o Napoli . Tutti da vedere, i negozi di mozzarella di bufala. È anche sede del nuovo centro commerciale, il Cilento Outlet Village , che si trova appena a sud di Battipaglia sulla statale.

Oltre ad essere uno dei principali centri di produzione della mozzarella di bufala campana DOP, il territorio cittadino costituisce uno dei territori agricoli maggiormente produttivi della Piana del Sele, oltre ad essere il maggior polo industriale e stradale.

POTREBBE INTERESSARTI