RUBRICHE

Bolzano: vivace, ordinata, ospitale: tutta da vivere

Un po’ mitteleuropea e un po’ mediterranea, pulita, ordinata e al tempo stesso vivacissima e ospitale, Bolzano merita ben più di tappa frettolosa sulla via delle classiche località di vacanza alpine.

Il centro storico è una bomboniera, con le piazze che paiono dipinte, le vie iancheggiate da portici, i mercati, i fiori, i cafè e i negozi di artigianato locale.

Su piazza Walther si afaccia il Duomo, con il tetto che richiama quello della cattedrale di Santo Stefano a Vienna e la porticina del Vino, decorata con bassorilievi che raccontano l’antico diritto di mescita della parrocchia.

Già, perché tra le eccellenze di Bolzano c’è la produzione vinicola, in particolare dei rossi icone Lagrein e Santa Maddalena, e la città vanta una trentina di cantine.

Ma il cuore dei bolzanini batte soprattutto sotto i portici tardo-gotici, dove le strette facciate delle case celano mondi fatti di cortili, archi, scalinate e ringhiere in ferro battuto a mano, stucchi e affreschi.

Si gira facilmente a piedi passando, oltre che per via dei Portici (dove ogni anno in agosto si possono assaporare i migliori vini locali nell’ambito della manifestazione “Calici di stelle”), per via Argentieri, piazza della Mostra, con i palazzi delle famiglie più in vista, e piazza del Grano.

In via dei Bottai fanno bella mostra di sé le insegne in ferro delle locande e delle botteghe artigiane. Imperdibile, tutti i giorni tranne la domenica, il mercato di piazza delle Erbe, trionfo di ortaggi, frutta, iori e specialità locali. Tra le verdi bancarelle, il bar Banco 11 è il nuovo salotto cittadino dove gustare un buon calice di vino.

Altro locale di tendenza è il Fischbänke, pic-nic bar sui banchi di marmo dello storico mercato del pesce di via Streiter.

Tasselli importanti nella storia dell’arte cittadina sono l’antico convento dei Domenicani, che custodisce afreschi attribuiti alla scuola di Giotto, e la chiesa e il chiostro dei Francescani, con un pregevole altare ligneo e un bel giardino di araucarie e ulivi.

Tra gli edifici civili, il Palazzo Mercantile, con un bel museo e il fastoso salone d’onore, costituisce la maggiore testimonianza della millenaria vocazione commerciale di Bolzano.

POTREBBE INTERESSARTI