RUBRICHE

Cadore, storia, natura e cultura: le escursioni con le guide alpine, panorami mozzafiato per emozioni indelebili

Partiamo da Cortina, per raccontare le peculiarità di un territorio unico, straordinario, che ha tanto da raccontare, da vivere, da scoprire. Ma non solo nei paesaggi, nella gastronomia, ma anche nelle storie del passato e nelle persone che ci regalano uno straordinario presente. Parliamo del meraviglioso Cadore.

Ogni sabato e domenica di agosto, nelle località della Valle del Cadore, è possibile percorrere i sentieri della Grande Guerra insieme alle guide alpine locali che accompagnano i partecipanti lungo sentieri, postazioni, trincee e punti significativi del museo all’aperto della Grande Guerra più esteso delle Dolomiti, tra i passi Giau e Falzarego.

Tutti i mercoledì, l’Osservatorio Astronomico di Cortina apre le sue porte anche di giorno per permettere ai visitatori di Tofana-Freccia nel Cielo di ammirare più da vicino le caratteristiche del sole, mentre il venerdì la meraviglia del cielo stellato si unisce ai piaceri del palato grazie alle Astrocene del ristorante Col Druscié 1778, con visita appunto guidata all’Osservatorio Astronomico.

E torna anche quest’anno, sempre a Cortina, l’evento Una Montagna di Libri, festa internazionale della letteratura giunta alla ventiduesima edizione, con numerosi ospiti durante tutta la stagione estiva: dall’autore di “Spillover” David Quammen a Linus, da Sandro Veronesi a Mahsa Mohebali, da Francesco Guccini a Steven Pinker.

Una località da non perdere, perché Cadore non è solo Cortina, è ad esempio la Val Fiorentina è collocata nel cuore delle Dolomiti, con panorami mozzafiato, dove svolgono le attività sportive le esperte Guide Alpine Gruppo Civetta.
In compagnia delle Guide Alpine potete esplorare queste splendide montagne in piena sicurezza. Varie sono le attività che si possono praticare: escursioni in montagna, ferrate , arrampicata, ascensioni, trekking e vari corsi specializzati.

POTREBBE INTERESSARTI