Cirò Rosato Doc: eleganza, forza e struttura di un vino da aperitivo per salumi e formaggi intensi

Pink rose wine

La Calabria più bella da scoprire: con i suoi vini, con i suoi scorsi al tramonto unici, con i suoi salumi e formaggi figli di una terra brulla e straordinaria. Oggi parliamo di uve meravigliose e di un vino, il Cirò, famoso in tutto il mondo.

La denominazione Cirò DOC trova la sua ambientazione nei comuni di Cirò e Cirò marina, in provincia di Crotone. In questa zona il vitigno a bacca nera più coltivato è il Gaglioppo, da cui si ricavano i vini rossi e rosati della denominazione. In genere il Cirò rosato viene prodotto utilizzando uve Gaglioppo in purezza, anche se da disciplinare è prevista una percentuale minima dell’80%, con la rimanente parte costituita da vitigni locali sempre a bacca nera.

rose wine glasses

Vitigni e ambientazione climatica giocano un ruolo fondamentale per la caratterizzazione dei vini rosati della DOC Cirò. Dal Gaglioppo si ottengono mosti di particolare struttura, le cui caratteristiche organolettiche sono accentuate dal sole della Calabria e che ritroviamo anche nelle versioni rosate di questo vino. Il Gaglioppo è uno dei pochi vitigni le cui versioni rosate si prestano anche ad un moderato affinamento in legno.

Il Cirò rosato si degusta avendo cura di stappare la bottiglia una mezz’ora prima della degustazione per favorire l’ossigenazione di eventuali note di riduzione dovute al processo di vinificazione.Utilizzare un calice di dimensioni medie a luce sufficientemente larga per favorire la diffusione dei profumi. Temperatura di degustazione, 12-14°C.

Il Cirò rosato presenta all’olfatto aromi fruttati di ciliegie e mirtilli, floreali di garofano e viola mammola, su di un lieve sottofondo etereo e leggermente speziato per le versioni più mature, soprattutto se sottoposte ad alcuni mesi di affinamento in legno.

Potrebbe interessarti

Montesole Aglianico Rosé Extra Dry è il Vino Spumante di Qualità ottenuto dalla rifermentazione

Traditional winemaking and wine tasting

Gli aromi del legno, con il perdurare del tempo, abbracciano il vino, in uno

Pouring red wine into the glass

In analisi sensoriale lo chiamano gioco di forze. Se sei di fronte a un

Luxardo è storia, Luxardo è simbolo assoluto del Made in Italy, Luxardo è 200

Man pouring cold wine

Il Biancolella viene vinificato sia in purezza che in assemblaggio per far parte di

Red wine

La Cantina Montalbera, nel cuore del Piemonte più prolifico dal punto di vista delle

Bottles of Red Wine

Il Ruchè di Castagnole Monferrato è uno dei più recenti titoli DOCG del Piemonte , introdotto durante

Braies or Prags lake and Dolomites mountains. Trentino Alto Adig

È in Alto Adige che è possibile trovare alcune delle più importanti cantine cooperative

Two crystal stemmed glasses with rose wine

Il vino Castelli Romani DOC rosato è una delle tipologie di vino previste dalla denominazione Castelli

Rose wine and roses on white background

Il Terre Siciliane Rosato IGT “Lumera” di Donnafugata è un rosè luminoso e piacevolissimo,

TRANSLATE
error: Il contenuto è protetto da copyright !!

Seguici anche nei social dove da questo anno condividiamo storie, video, esperienze italiane di imprese e persone che amano e vogliono vivere questa meravigliosa penisola, contribuendo con informazioni utili.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Abbonati a Italia da Vivere e resta sempre aggiornato.