Conero: una vacanza incredibile tra natura e storia

Landscape of the Conero, Marche, italy

Dalle spiagge della Riviera del Conero ai colli dell’infinito, dalle città fortificate alle insenature selvagge, dagli itinerari culturali alle passeggiate nella natura protetta del Parco del Conero, tante attrazioni in un’unica destinazione, per una vacanza di scoperta ed emozioni.

Il tratto di costa che dal porto della città di Ancona giunge sino a quello di Numana è chiamato Riviera del Conero, dall’omonimo promontorio a picco sul mare, ricco di insenature e piccole spiagge, rocciose o sassose. Il territorio è protetto dal Parco regionale del Conero e comprende, oltre alle località balneari di Ancona-Portonovo, Sirolo,e Numana tutte Bandiera Blu, luoghi di interesse naturalistico dove praticare tanti sport, musei e complessi religiosi.

Iniziate il vostro itinerario visitando Ancona, capoluogo delle Marche. Città fondata dai Siracusani, ha sempre legato la sua esistenza al porto, dominato dalla Cattedrale di San Ciriaco. Dal Passetto si scorge l’incantevole paesaggio del Monte Conero; la perla del litorale è la baia di Portonovo, la cui spiaggia lambisce un mare verde smeraldo e conserva antichi tesori, quali la Chiesa di S. Maria di Portonovo e la Torre Clementina. Dopo una sosta sul Monte Conero, si incontra dapprima Sirolo, graziosa stazione balneare a picco sul mare e, subito dopo, Numana, dove potrete visitare il porticciolo turistico e l’Antiquarium Statale, e Marcelli, moderna zona balneare.

Lasciate la costa e proseguite poi per Camerano, ricca di interessanti scorci storici come le grotte, vasto insieme di spazi che si sviluppa sotto il paese. Sulla sommità della vicina collina di erge Loreto, con il più grande Santuario Mariano d’Italia. Proseguendo si incontra Castelfidardo, capitale della fisarmonica, strumento a cui è dedicato un interessante Museo Internazionale. Poco dopo si giunge a Osimo, che vanta le tredici statue romane di epoca imperiale conservate nel Palazzo Comunale.

Nei dintorni potrete visitare anche Polverigi e Offagna, con la sua imponente rocca, sede del museo delle Armi Antiche. L’evento più importante da segnalare ad Offagna, inserito tra i Borghi più belli d’Italia e le Bandire Arancioni, è la Festa Medioevale che anima il paese nel mese di luglio.

Potrebbe interessarti

Sospesa tra Mitteleuropa e Mediterraneo, crocevia di popoli e culture, la sua posizione e

Un labirinto di vicoli e stradine, interrotto da piazze tipiche calabresi, questo è Caccuri,

A Siracusa ci sono due teatri popolari e famosi: il Teatro Greco e il

Piazze del mercato, del duomo, del castello, della Repubblica o del Municipio. Fin dall’antichità

Riapre la stagione della pesca nei fiumi e nei laghi del Cadore: tutti a

San Pietro Island, Carloforte, Italy

E se un giorno i turisti, provenienti da tutte le nazioni, in uno spirito

Al tramonto, in una limpida sera di giugno, Andrea Fariello ha guidato la sua

La passione, la cura dei dettagli, l’amore per un “mestiere”, quello del pane, che

Ovini: in Sardegna sono presenti 3.019.108 capi, con una leggera flessione rispetto al 2016 (3.102.863) ed

L’Italia possiede una delle reti sentieristiche più estese d’europa e la Ligura è la

TRANSLATE
error: Il contenuto è protetto da copyright !!

Seguici anche nei social dove da questo anno condividiamo storie, video, esperienze italiane di imprese e persone che amano e vogliono vivere questa meravigliosa penisola, contribuendo con informazioni utili.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Abbonati a Italia da Vivere e resta sempre aggiornato.