la penisola delle eccellenze

Ufficialmente il conto alla rovescia è iniziato il 24 giugno del 2019 con l’elezione di Losanna.

Ora, però, l’attesa crescerà ogni giorno di più: perché se prima di Milano Cortina 2026 c’erano ancora i Giochi Olimpici Invernali di Pechino, adesso che le immagini di Amos Mosaner e Stefania Constantini, di Arianna Fontana, di Soia Goggia e di tutti gli altri medagliati azzurri sono entrate nella storia, si comincia davvero a pensare a quello che sarà il ritorno dell’appuntamento a cinque cerchi in Italia, che arriverà a distanza di 20 anni dall’ultima edizione disputata a Torino nel 2006.

Saranno i Giochi di tutti, e proprio con questa missione la Fondazione Milano Cortina lavora da mesi con numerose iniziative che hanno coinvolto gli italiani, che di emozioni olimpiche nell’ultimo anno tra edizione estiva e invernale ne hanno vissute parecchie.

Lo scorso anno, durante il Festival di Sanremo, con due campioni senza tempo come Federica Pellegrini e Alberto Tomba era stata lanciata una votazione tra due potenziali emblemi di Milano Cortina 2026, in programma dal 6 al 22 febbraio del 2026.

Quello scelto con oltre il 75% degli oltre 870mila voti ricevuti da 169 paesi diversi è stato Futura, selezionato per la prima volta nella storia dei Giochi attraverso un voto digitale.

Nel corso dell’ultimo Festival, invece, con Arisa, Malika Ayane e la direzione artistica del maestro Peppe Vessicchio sono stati presentati i brani inalisti del concorso per scegliere l’inno di Milano Cortina 2026. La votazione si è chiusa il 22 febbraio, con il progetto realizzato in collaborazione con il Ministero della Cultura e il Ministero dell’Università e della Ricerca che ha raggiunto i conservatori, gli istituti, le bande e le corali di tutta Italia.

Il Maestro Peppe Vessicchio ha curato la direzione artistica dell’iniziativa che ha portato alla scelta dei due brani finalisti presentati in fase di bando dal Corpo Musicale “La Cittadina San Pietro Martire di Seveso” della provincia di Monza e Brianza e dal CPM Music Institute di Milano, scuola fondata e presieduta da Franco Mussida. Sempre attraverso il coinvolgimento delle persone sono stati scelti i primi due digital ambassador di Milano Cortina 2026. A vincere la prima edizione della Digital Ambassador Challenge è stata la cantante Roberta Branchini (@brancar). La seconda edizione è stata invece vinta dalla content creator Sofia Dalle Rive (@ sofi a_dallerive).  

Condividi articolo

Potrebbe interessarti

error: Il contenuto è protetto da copyright !!