RUBRICHE

Servizi

Veicoli elettrici per disabili

Il mercato dell’automobile elettrica si sta ampliando con nuove offerte e nuove iniziative con un ritmo estremamente rapido. Vale lo stesso per la clientela che necessita di un’auto adattata alle proprie esigenze fisiche? E soprattutto: quali sono le previsioni future?

La fetta di popolazione che ha la necessità di far adattare la propria automobile a causa di una disabilità non fa eccezione rispetto ai normodotati: il mercato è in crescita anche per loro, sebbene con le dovute oscillazioni.

Gli obiettivi del rapporto riguardano principalmente la necessità di adattarsi ad una fascia sempre più ampia di popolazione. In seguito sono analizzati il volume delle vendite, la quota di mercato che acquista maggiormente e i movimenti nella concorrenza. Gli sviluppi competitivi non sono certo sottovalutati e molta attenzione è stata dedicata anche agli accordi commerciali che si sono formati all’interno delle aziende leader del settore.

Il governo italiano mette a disposizione dal 27 ottobre altri 100 milioni di euro, principalmente per la promozione dei veicoli elettrici e ibridi. Tuttavia, l'”Ecobonus” è scalato in base alle emissioni di CO2 e alle classi di veicoli, quindi l’intero importo non è disponibile solo per i veicoli completamente elettrici.

Nello specifico, 65 milioni di euro saranno destinati ai veicoli con emissioni di CO2 comprese tra 0-60 g/km CO2, non solo per l’acquisto, ma anche per il leasing. Ma anche in questa classe ci sono due ulteriori suddivisioni: I veicoli con emissioni comprese tra 0 e 20 g/km di CO2 (che gli ibridi plug-in di solito non gestiscono in pratica) sono sovvenzionati fino a 6.000 euro se un vecchio veicolo viene rottamato al stesso tempo – senza rottamare è ancora 4.000 euro. I veicoli con emissioni comprese tra 21 e 60 g/km sono sovvenzionati con 2.500 euro (con rottamazione) o 1.500 euro (senza rottamazione).

Altri 20 milioni sono destinati ai veicoli commerciali e speciali, di cui 15 milioni esclusivamente per veicoli elettrici. Qui la sovvenzione massima per veicolo è di 8.000 euro, graduata in base al peso totale dei veicoli.

Due ulteriori opzioni di finanziamento dal budget di 100 milioni di euro hanno lo scopo di promuovere il passaggio a veicoli a combustione più efficienti nei consumi. Qui è obbligatoria la rottamazione di un’auto che abbia almeno dieci anni. Dieci milioni di euro sono previsti per la promozione di auto nuove, cinque milioni di euro per l’acquisto di auto usate giovani (almeno 6d euro e CO2 inferiore a 160 g/km).

POTREBBE INTERESSARTI