Dal profondo del mare

Questo tavolo che emerge dalle profondità marine con tutti i suoi coralli, così accattivante, è pronto per festeggiare … qualcosa di bello: compleanno, anniversario … la vincita di un gelato alla macchinetta. Ma sì, riusciamo a gioire anche di piccole cose, figuriamoci di una tavola così imbandita e che promette cibi raffinati e gustosi.
Un sottofondo di musica, per esempio, un notturno di Chopin per chi ama il classico; io adoro il piano, ho provato, ma non sono mai andata oltre il solfeggio “che brava“. Però, ho un buon assortimento di CD che compensano.
E a questo punto champagne ghiacciato e l’avventura …..
Dalla Sicilia arriva questo piatto pazzesco

Seppie, pinoli e fondente su cipolla rossa al miele di castagno.

  • Ingredienti per 4 persone:
  • 8 seppie
  • 15 gr. di pinoli
  • 20 gr. di uvetta
  • 2 cipolle rosse
  • 50 gr. di cioccolato fondente all’85%
  • 50 gr. di foglie di bietola
  • 2 cucchiaini di miele di castagno
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 10 chiodi di garofano
  • 3 foglie di alloro
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
  • olio EVO
  • brodo di pesce
  • sale e pepe q.b.

Fate rosolare in un tegame con poco olio una cipolla mondata e tagliata ad anelli; appena sarà imbiondita aggiungete il miele, alloro, i chiodi di garofano, lo zucchero di canna e il cioccolato; mescolate e sfumate il tutto con 1/2 bicchiere di vino bianco, quindi versate 2 mestoli di brodo di pesce e fate cuocere per qualche minuto. Togliete le foglie di alloro e passate al cutter il composto. Quando otterrete un impasto omogeneo versatelo in una casseruola, aggiungete le seppie private dell’occhio, del becco e lavate (tenete da parte di sacchetti con l’inchiostro) e fate cuocere per 20 minuti circa; unite i pinoli e l’uvetta, aggiustate di sale e insaporite con un pizzico di pepe. Proseguite la cottura per altri 15 minuti. Nel frattempo preparate la salsa con il nero di seppia facendo soffriggere mezza cipolla, le foglie di bietola e il nero; sfumate con il vino bianco restante e unite un cucchiaino di concentrato di pomodoro; quindi fate cuocdere il tutto per circa 10 minuti; aggiustate di sale. Servite le seppie con la salsa.

Fonte: La grande cucina regionale - Corriere della Sera

Fiori , coralli e candele

Vertecchi

Stelline Zara

Piatti Wedgwood

Tovagliette in legno Culti

Bicchieri Ikea

Portafiori illuminati

Lalique

Collana di legnetti

Maison du monde

Ghiaccioli Sia

Vino

Champagne Krug Gran Cuvèe

Potrebbe interessarti

Preparo questo centrotavola affollato da peperoni e peperoncini piccantissimi ma soprattutto carichi di colore

Caccia al tesoro o caccia alle streghe?La caccia alle streghe è un fenomeno di

Più natalizia di così “si muore“.Vi lascio gustare solo le immagini di tanta festosità.

Una vera miniera di sostanze benefiche: ferro, potassio, magnesio,fosforo, sali minerali, vit B2, acido

La ceramica è conosciuta fin dalla preistoria ma, l’arte della terracotta risale ad un

I cristalli si formano per graduale solidificazione di un liquido o per brinamento di

Non conosco a quale cultura appartenga la credenza che la frutta composta da acini

Questa festività prende il nome dal martire Cristiano S. Valentino Vescovo Romano.Venne istituita nel

La Rosa, fiore di maggio, protagonista di un itinerario alla scoperta dei più bei

Dall’età bizantina fu meta di monaci Basiliani che vi costruirono tre piccoli monasteri, mentre

TRANSLATE
error: Il contenuto è protetto da copyright !!

Seguici anche nei social dove da questo anno condividiamo storie, video, esperienze italiane di imprese e persone che amano e vogliono vivere questa meravigliosa penisola, contribuendo con informazioni utili.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Abbonati a Italia da Vivere e resta sempre aggiornato.