Ficurinia, dai semi di fichi d’india dell’Etna la potenza e la salute delle proteine vegetali

Prickly pear (Opuntia ficus-indica) on wooden background.

Il mondo del cibo si evolve costantemente e con esso anche la ricerca continua non solo del buono, del gustoso, anche del sano. Perché sempre di più l’industria dei prodotti alimentari, sia per famiglie che per la ristorazione media, sposa la qualità con il concetto di salute. Stare bene a tavola abbracciando l’eccellenza dei prodotti della nostra Italia da Vivere si rivela com un connubio perfetto e si trasforma in business, perché sempre più persone sono disposte a spendere di più per mangiare, a condizione di avere riscontri positivi sulla propria salute e sul proprio fisico. Dalla bontà del fico d’india siciliano è nato il brand Ficurinia, che trasforma i semi, lentamente essiccati, in una farina alimentare straordinaria, ricca di grassi buoni, carica di proteine vegetali ma soprattutto senza glutine. Adatta quindi per celiaci, atleti, persone che vogliono stare in forma, Ficurinia può essere impiegata nella panificazione a supporto di altre farine senza glutine, ma anche come supporto per altre polveri vegetali, come quella dei piselli, largamente impiegata nella cucina vegana. Perché non ci dimentichiamo quante persone oggi per scelta o per esigenze di salute scelgono di rinunciare a carne, latte, uova, pesce, abbracciando solo frutta e verdura. I fichi d’India dell’Etna sono così diventati da qualche anno un brand straordinario. I semi sgrassati contengono in media il 4,5% di proteine, il 4% di lipidi e il 15,5% di fibre. La farina contiene un’alta quantità di ferro e magnesio, potassio, fosforo e calcio (calcio con 1.200 milligrammi per chilogrammo, potassio con 533 milligrammi per chilogrammo, magnesio con 117 milligrammi per chilogrammo e fosforo con 1.627 milligrammi per chilogrammo). Grazie ad un alto “punto di legame con l’olio” (ovvero la farina di semi di fichi d’india “si attacca” molto bene con l’olio), la farina di fichi d’india è l’ideale, oltre che per la panificazione, per la preparazione di carni, salami e dessert. Le proteine presenti nella farina, grazie alla loro elevata capacità emulsionante e schiumogena, sono eccellenti anche come condimenti per insalate, salsicce, zuppe, semifreddi e torte, biscotti.

Potrebbe interessarti

Scoop with Carnaroli risotto rice

Lo sapevi che il riso è anche uno straordinario prodotto italiano? Esistono diverse varietà

Ecco come preparare passo dopo passo un gustoso dolce al cucchiaio, straordinario per le

Anchovy canapes

Si tratta di una ricetta molto antica, risalente al ‘300, nata dalle origini marinare

Il territorio italiano offre un’ampia scelta di prodotti e produttori locali. Regioni. Città. Province.

La pasta alla papalina è una ricetta di pasta cremosa di Roma intitolata a

L’Umbria senza sbocchi sul mare non ha una tipica cucina di pesce. Ma i suoi

speck ham

Nel borgo di Sauris, tra i monti carnici ad un’altitudine di ben 1212 metri, si

Il tiramisù è uno dei dolci preferiti d’Italia e probabilmente una delle esportazioni culinarie più

salad with baccala dried tomatoes and capers

Il merluzzo nordico è tra i pesci più pescati al mondo. Protagonista della tradizione

Whole wheat tagliolini with mushrooms Porcini

Il fungo porcino, se parliamo di quello fresco, è un prodotto straordinario di tante

TRANSLATE
error: Il contenuto è protetto da copyright !!

Seguici anche nei social dove da questo anno condividiamo storie, video, esperienze italiane di imprese e persone che amano e vogliono vivere questa meravigliosa penisola, contribuendo con informazioni utili.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Abbonati a Italia da Vivere e resta sempre aggiornato.