RUBRICHE

Servizi

Il suggestivo Museo Irpino presso il Palazzo della Cultura di Avellino

La sede del Museo Irpino presso il Palazzo della Cultura, situato in Corso Europa ad Avellino , ospita una serie di sezioni, contenenti reperti ed esposizioni risalenti al periodo che va dalla preistoria all’epoca romana.

Negli anni Trenta del Novecento , dopo una donazione dell’avvocato Giuseppe Zingarelli nel 1889 situata all’interno dell’attuale sede dal 1966, il Museo Irpino ha ampliato la sua collezione nell’arco di ottant’anni, attraverso l’acquisto di altri elementi da donazioni private e scavi condotti in diverse zone del territorio. Infatti è diventato il principale museo storico-archeologico della provincia di Avellino.

La collezione all’interno del Palazzo della Cultura è suddivisa in varie sezioni, la maggior parte delle quali al piano terra. La sezione archeologica occupa una superficie complessiva di circa 2.000 mq ed è suddivisa in varie fasi storiche: preistoria, protostoria, età sannitica ed età romana. Il piano terra è inoltre caratterizzato dalla presenza di un’ampia corte , posta al centro e circondata dalle varie sezioni, che sono corredate da un’area didattica e da due uffici. Al piano superiore si possono ammirare la collezione di presepi , la prestigiosa Biblioteca provinciale “Scipione e Giulio Capone”, l’ Emeroteca , il Centro Rete(centro rete) e la Mediateca (mediateca).

Il Museo Irpino presso il Palazzo della Cultura, fiore all’occhiello dei vari reperti archeologici rinvenuti in tutto il territorio provinciale, attira ogni anno numerosi visitatori, desiderosi di scoprire origini, usi e costumi di un’antica civiltà.

POTREBBE INTERESSARTI