la penisola delle Eccellenze

Proveniente da una famiglia di contadini pugliesi, Albano Carrisi si diletta sin da piccolo a suonare la chitarra e a cantare stornelli della sua terra. Lavorando nel ristorante ‘Il dollaro’ di Milano, frequentato da personaggi dello spettacolo, ha l’opportunità di incontrare il maestro Pino Massara, che gli fa fare un provino nella casa di produzione Celentano-Massara. Al Bano incide il suo primo disco, La strada, nel 1965 e comincia a fare da spalla ad Adriano Celentano. Per l’estensione della sua voce, la stampa lo benedice come un “secondo Claudio Villa”. Nel ‘67 arriva il primo grande successo con la canzone ‘Nel sole’, che diventerà anche un film, con protagonisti lui stesso e la giovane figlia d’arte Romina Power. Nonostante l’opposizione delle rispettive famiglie, i due si innamorano, si sposano, hanno 4 figli e una carriera artistica congiunta. Il primo successo insieme è ‘Felicità’ (1982), nel 1984 vincono il Festival di Sanremo con ‘Ci sarà’. E poi ‘Libertà’ (1987), ‘Nostalgia canaglia’ e ‘Cara terra mia’ (1989) raggiungono i primi posti in classifica. Al Bano vanta 15 partecipazioni a Sanremo, 10 come solista, con grandi pezzi come ‘È la mia vita’ (1996) e ‘Di rose e di spine’ (2017). Per una promessa fatta a suo padre Don Carmelo, Al Bano ha anche realizzato l’azienda vitivinicola ‘Tenute Albano Carrisi’, nel suo paese natio Cellino San Marco (BR). I vini più famosi sono due rossi: il Don Carmelo, e il Platone, premiato nel settembre 2009 come “Miglior vino del mondo” tra i produttori VIP (tra cui Roberto Cavalli e Gianna Nannini).