La penisola delle Eccellenze

Di Saula Giusto

Ecco la mia intervista a Federico Artico, il giovane titolare di Artico Azienda Agricola scaricabile come podcast su Wine Soundtrack, il bellissimo ed interessante progetto online, creato da Claudio Latagliata, di cui sono una delle speaker italiane:

https://www.winesoundtrack.com/it/podcast/eccellenze-laziali

Chi è Federico

Incontrare Federico, classe 1985, è un pò come leggere una brochure informativa su come sta cambiando il mondo del vino italiano.

Faccia un pò d’attore, ironia a go go e l’intelligenza di chi non si prende mai troppo sul serio, Federico si rivela quale perfetto esempio di quella nuova generazione di vignaioli sempre più numerosa nel nostro paese: giovani uomini e donne che scelgono la vigna dopo studi e percorsi professionali differenti, sentendo la chiamata di una vocazione ‘pura’, perché scevra da smanie economiche, ma con la precisa idea di produrre vino di qualità.

Mi fa ancora più piacere quando questo accade nella mia regione, il Lazio, da sempre considerato ‘figlio di un Dio minore’ nell’Olimpo delle grandi regioni vinicole italiane.

Federico incarna in toto queste giovani realtà: occhi ispirati, passione vera di chi il vino lo vuole fare davvero, con le proprie mani; un occhio attento a metodi produttivi bio, rispettosi di ambiente e sostenibilità, ma senza ‘etichettature’; grande determinazione nel voler realizzare prodotti conviviali, genuini e schietti, piacevoli da bere in compagnia.

A ciò si aggiungano le sue ottime capacità di comunicare, in maniera accattivante e contemporanea, con il nuovo target di giovani consumatori, appassionati e curiosi, che Federico esprime ad arte attraverso eventi e social media…e il gioco è fatto!

L’azienda

La ARTICO – Azienda Agricola – https://www.facebook.com/federico.artico1; https://www.instagram.com/artico.aziendaagricola/, è una giovane e dinamica realtà vitivinicola nel panorama bio italiano, innovativa ma attenta alla tradizione.

Nasce alla fine degli anni ’90 con l’acquisizione di piccoli lotti di terreni nella zona di Aprilia e Colli Lanuvini, al confine tra campagna romana e agro pontino. Vennero spiantati i vecchi vigneti a tendone e piantate barbatelle dei migliori cloni di varietà internazionali ed autoctone.

Dal 2012 iniziano i primi esperimenti di vinificazione di una piccola selezione delle migliori uve, al fine di produrre vini che rappresentino le peculiarità del territorio Laziale.

Terreni ricchi di minerali, vitigni selezionati, un’esposizione ottimale, soprattutto un continuo e rigoroso lavoro in vigna, con potatura effettuata seguendo il sistema Simonit&Sirch, sono alla base dei vini di Artico.

Sei le tipologie di vino prodotte, in cui vengono valorizzati vitigni importanti: Malvasia Puntinata, Trebbiano Giallo, Sauvignon Blanc, Merlot e Cabernet Sauvignon, per una produzione annuale di circa 16.000 bottiglie annue.

Le etichette

Notevole la grafica delle etichette nata dalla collaborazione con lo street artist romano Diamond, che racconta la nascita delle etichette così: “l’ispirazione che ha dato vita ai disegni per l’etichetta, viene dal detto “natura artis magistra”, ovvero di fatto la natura è necessariamente maestra di ogni arte umana, comprendendo nel significato di ars, artis anche intuizione, invenzione e creatività”.

Etichette pop/rock, quindi molto Artico!

Buon ascolto!