https://tavoledigabriela.it/

Arte rappresentata in tavola

Nell’Amleto di Shekspeare Ofelia recita“Domani è S.Valentino e, appena sul far del giorno, io che son fanciulla busserò alla tua...

Le alghe, dette anche, verdure di mare possono essere utilizzate per scopi culinari.Contengono elevate quantità di fibre oltre che proprietà...

L’alce è un animale che, nella tradizione, simboleggia l’inverno e il Natale.E’ la seconda specie più grande dei cervidi, con...

Il cesto è da sempre usato per contenere e trasportare oggetti o alimenti . Le prime testimonianze della produzione di...

Uno splendido candore che profuma di ghiacciai e di cime innevate…..che riproduce cristalli di neve e ci riporta al Natale...

Fu fondata intorno al 900 DC con il toponimo Greco di Asylon. Intorno al 1090.Sotto l’impero romano d’Oriente la piccola...

La fondazione di Crotone risale al 708 a.C. ad opera degli Achei provenienti dall’Acaia.Kroton fu celebre per i suoi medici...

Con questo calendario vi porterò alla scoperta di una Calabria fantastica, naturale e primordiale dove la natura si intreccia con...

Protagonista indiscusso della cucina mediterranea, è ricco di bacche carnose, dalla buccia rossa, aranciata o verdastra, numerosissimi semi discoidali disposti...

Non conosco a quale cultura appartenga la credenza che la frutta composta da acini o chicci porti fortunaAttraverso le religioni...

Fu fondata intorno al 900 DC con il toponimo Greco di Asylon. Intorno al 1090.
Sotto l’impero romano d’Oriente la piccola diocesi di Isola crebbe, in questo periodo ci fu il ritrovamento dell’icona della Madonna Greca.
Isola, come pochi altri paesi calabres,i mantenne il rito Greco fino al 1818.
Nel borgo vi sono resti del complesso fortificato cinquecentesco del castello feudale.
Resti di torri quadrilatere angolari speronate.
La porta del borgo medioevale è sormontata da una torretta dell’orologio che divide la zona antica da quella moderna.
A picco sul mare dell’area marina protetta sul promontorio di capo Rizzuto sorge una delle torri di avvistamento del marchesato di Crotone
La torre Vecchia si presenta a pianta cilindrica.
La sua costruzione si deve agli Svevi che la edificarono nel Xlll secolo a difesa dei territori conquistati soprattutto dagli attacchi dei Turchi.

Torre vecchia è una delle tante torri presenti sul territorio costiero, visibili fra loro per poter segnalare con tempestività in tutto il regno di Napoli l’arrivo di navi nemiche.
Sullo stesso territorio troviamo torre di Melissa a Torremelissa e Torre di Capo Nao a Capo Colonna.
Ma quello che incanta in questa zona è la bellezza del mare.
Da Capo Piccolo incontriamo una serie di spiagge fantastiche.
Le Cannella
Marinella
Sovereto 
Sant’Anna

@Copiright

Diritti riservati

Condividi questa pagina