la penisola delle Eccellenze

Comunicato stampa

LA CENTESIMA VENDEMMIA CONFERMA LA BUONA SALUTE DI UN’AZIENDA CHE HA SEMPRE GUARDATO AL FUTURO E CHE NON FERMA INVESTIMENTI ED INNOVAZIONE

Gavi, 15 aprile 2020
Orfani di Vinitaly 2020, l’appuntamento internazionale più importante dedicato al mondo del vino, La Scolca sceglie il canale social ed una stretta relazione con tutta la propria rete di partner nazionali ed internazionali per condividere le problematiche di questo momento e presentare le maggiori novità della sua centesima Vendemmia.
Dopo aver festeggiato nel 2019 il centenario, Chiara Soldati racconta le novità del 2020 con I nuovi prodotti ed i continui investimenti nel vigneto, in cantina e sui mercati proprio per mantenere attive attività commerciali funzionali a sostenere i livelli occupazionali in azienda.
“La Scolca non si ferma – puntualizza Chiara Soldati – “e prosegue le acquisizioni di nuovi ettari di terreno, a completare gli investimenti in tecnologia ed il restyling della zona accoglienza”.
Fare impresa ai tempi duri del covid 19 non è semplice “è una grande spinta a ripensare il nostro business – sostiene Chiara Soldati – e a migliorarci come persone e come imprenditori. Il mio pensiero in questo mese è andato ai nostril agenti, agli amici ristoratori ed enotecari, agli albergatori, a come fare sistema e trovare strategie di supporto appena sarà finito il lockdown.
Queste azioni sono la concreta risposta per salvaguardare il presente e costruire il futuro evitando il collasso totale e irrimediabile dell’intero settore. Siamo abituati a lavorare in team e solo uniti
riusciremo realmente a rialzarci e creare un grande futuro italiano dopo l’emergenza internazionale”. “Quando i colleghi o i partners internazionali mi chiedono da dove traggo questa forza” – continua Chiara Soldati – “rispondo sempre due cose: sul piano personale la nostra è una famiglia abituata a lottare e a fare sacrifici; sul piano culturale ed identitario noi siamo l’Italia. In ciascuno di noi c’è un po’ del genio di Leonardo, della perfezione di Michelangelo e della creatività di Brunelleschi.
Siamo dei problem solver, gente capace di dare il meglio proprio in tempi incerti. E non a caso abbiamo prodotto il Rinascimento dopo il Medioevo..”Entrando nello specifico del nuovo vino.
Il Soldati La Scolca Spumante Metodo Classico Blanc de Blancs è il nuovo prodotto, presentato lo scorso anno in anteprima alla festa dei 100 anni, che ora si presenta al mercato.
Ottenuto da uve Cortese dei vigneti situati nella zona della DOCG Gavi, svolge un periodo di spumantizzazione con metodo classico di almeno 36 mesi, ed una o più volte l’anno, per ogni bottiglia, viene rimesso in sospensione il risultato della seconda fermentazione con sviluppo di aromi che permettono di ottenere il Pas – Dosè- Nature.
Si distingue per i profumi eleganti, freschi e giovani, il sapore delicatamente citrino e sapido, arricchito di sfumature dal pompelmo al mandarino, ed un finale di bocca fresco ed accattivante che invita a rinnovare l’assaggio.
E’ il vino che abbiamo voluto dedicare alla nuova generazione della nostra famiglia, mio figlio, la quinta” – racconta con orgoglio Chiara Soldati – “per confermare ancora una volta la nostra propensione a volgere lo sguardo sempre al future. Come dice mia madre Luisa , è importante creare grandi annate , ma anche solide generazioni”.

La pausa dai grandi viaggi e dalla frenetica attività di promozione commerciale ha consentito all’azienda di dedicare tempo alla ricerca e sviluppo e a preparare grandi novità per il 2021.
Sui trend del settore Chiara Soldati ha idee precise ed anche qualche proposta operativa, a partire dalla riconcettualizzazione di eventi come Vinitaly, Merano Wine Festival e la Milano Wine Week dai quali si aspetta una maggiore cooperazione, integrazione e soprattutto specializzazione verticale. Una cabina di regia comune per assicurare un’offerta che tenga conto delle esigenze e
delle risorse specifiche di ogni azienda vitivinicola e delle diverse fasce di mercato che seguono il mondo vinicolo.
Questo porterà dunque a format nuovi ed inediti, ad utilizzare tanta tecnologia, a dare attenzione massima alla sostenibilità ambientale ed economica e all’efficacia delle azioni in termini di business matching, senza perdere l’empatia e l’esperienzialità da cui il mondo del vino non può prescindere.
A questo proposito, ricordiamo il lancio del primo La Scolca Smart Digital Wine Tasting il 19 aprile alle ore 19 in live streaming instagram su @lascolca_official, specifico per l’Italia, ed il Digital Tasting organizzato il 14 aprile alle ore 16 (ore 17 Mosca) per il mercato Russia, in collaborazione con l’importatore Simple Wine. E nuovi digital tasting sono in programma anche gli altri mercati.
Sul piano dell’eno turismo che tanto si è sviluppato negli ultimi anni, vista la chiusura dei voli internazionali, Chiara Soldati auspica che le istituzioni incentivino lo sviluppo di un vero e proprio piano turistico nazionale nel quale si valorizzi l’arte, la cultura, il territorio ed il cibo 100% made in Italy, ma anche il sano ritorno ai valori antichi.

Bisognerà aspettare il 2021 per riaprire le porte ad un pubblico internazionale, con il quale è necessario però mantenere un costante rapporto comunicativo e relazionale attraverso il quale il cliente/ospite possa percepire soprattutto l’autenticità dei valori delle persone e dell’azienda, prima ancora della fidelizzazione al prodotto.
Occorrerà lavorare con le istituzioni e gli stakeholders ad una colossale ed unitaria campagna di comunicazione internazionale svincolata da stereotipi e che rilanci all’estero l’idea di un paese straordinario, moderno, sicuro, senza paura e capace – ancora una volta – di rinascere.

Contacts
PR&GLOBAL BRAND COMMUNICATION&MARKETING MANAGEMENT
Making Business Happen Inform
events@businesshappen.it info@informagency.it
+39 055 2645935 +39 011 4272863