RUBRICHE

Servizi

La vacanza italiana è anche nei parchi di divertimento tra cascate, giochi d’acqua e montagne russe

Montagne russe? Si, ma con gli occhiali. Non bastano la velocità, i salti nel vuoto che lasciano senza respiro e i tratti a testa in giù: gli speciali visori associati alla più adrenalinica delle attrazioni sono la nuova frontiera dell’emozione e conducono attraverso mondi sconosciuti.

In linea con questa tendenza è Aqualandia di Jesolo, dove la novità dell’estate è Scary Falls, rivisitazione dello scivolo alto 38 metri, con cadute quasi verticali, a cui si aggiunge la magia della realtà virtuale. Subito dopo la partenza, a bordo di raft a due posti, ci si ritrova immersi nel buio lungo il corso di un
fiume tumultuoso, per poi proseguire lentamente, avvolti nella nebbia, verso il bordo di una cascata di cui si avverte lo scrosciare sempre più forte e minaccioso.

Immagini mozzafiato e peripezie varie accompagnano il viaggio che culmina con uno spaventoso salto nel vuoto.

Per riprendersi dall’emozione, e per rifocillarsi, sosta al New Port Royal, nuova area ricreativa che riproduce un villaggio in stile Pirati dei Caraibi. La realtà virtuale non poteva certo mancare a Gardaland, dove la nuova attrazione Shaman, tra le più sofisticate montagne russe esistenti, è costata 5 milioni di euro. Emozionanti effetti visivi, scanditi dal ritmo di una musica sciamanica, conducono nel misterioso mondo degli spiriti degli Indiani d’America attraverso uno spettacolare volo, in cui il doppio giro della morte, i due avvitamenti laterali e l’elica inale diventano vere e proprie acrobazie aeree.

La novità al Gardaland Sea Life Aquarium è invece uno squalo chitarra, massiccio esemplare a metà tra uno squalo e una razza, visibile dal tunnel trasparente che attraversa la vasca oceanica insieme a tantissimi pesci colorati.

POTREBBE INTERESSARTI