La penisola delle Eccellenze

Per gli amanti della natura, dei passaggi, per gli sportivi professionisti, per gli amatori specializzati in lunghe passeggiate tra la neve di inverno e i boschi rigogliosi estivi, Pieve di Cadore è un luogo incredibile da visitare e da vivere in tutto l’arco dell’anno. Arroccata su un colle a quota 878 metri, Pieve, come già abbiamo avuto modo dire, è la porta naturale di entrata delle dolomiti bellunesi. E dista solo 90 minuti di auto da Venezia. Per chi quindi sceglie anche la Serenissima come vacanza, una tappa da queste parti è indispensabile. Vivace centro commerciale, Pieve offre ai suoi visitatori arte, storia, letteratura. Ma lo spettacolo tutto da scoprire è lassù in alto, dove arrivano le frazioni come Pozzale, Tai, Nebbiù, Sottocastello, e dove iniziano le salite, le passeggiate impegnative. Peri i camminatori più esperti ecco il balcone di Vedorcia che offre una visuale da togliere il fiato. E finalmente, sulla cima del Monte Ricco, ecco ammirare il Lago Centro Cadore, uno spettacolo incredibile, uno specchio d’acqua in primavera, una lastra di ghiaccio in inverno. Un lago in altura tra le montagne più belle. Volete perdervi questo scenario? Attorniato dai massimi di Toro e Marmarole, che sembrano quasi essere i suoi protettori, alti e imponenti, il lago è una meta turistica unica al mondo qui nel Cadore.

The post Lago Centro Cadore: lo specchio d’acqua tra le montagne appeared first on Cadore 360.