RUBRICHE

L’antica ricetta del coniglio all’ischitana

Non c’è dubbio che il Coniglio all’Ischitana sia in assoluto il piatto più popolare e conosciuto di tutta Ischia. L’isola di Ischia è molto più grande della sua vicina più famosa, Capri, e l’isola è piena di molti vigneti dove si coltivano le uve per i meravigliosi vini dell’isola. E in tutta l’isola, nei vigneti, in montagna e nei boschi, i conigli selvatici vagano e da centinaia di anni sono la principale fonte di carne ad Ischia. 

Sì, fanno un vino meraviglioso ad Ischia, e se ci sei mai, mangiando questo famoso piatto di coniglio, devi bere uno dei gustosi vini dell’isola. Il Biancolella è davvero delizioso e il vino più popolare in tutta Ischia. Un altro vino bianco pregiato è quello ottenuto dalle uve autoctone Forastera, e se stai cercando un rosso robus, Per Palumm (Piedirosso) è robusto e all’altezza del compito da abbinare al Coniglio Ischitana, o alla carne alla griglia, arrosto o brasato potrebbe essere sul tavolo.

CONIGLIO ISCHITANA

Ingredienti :

1 coniglio piccolo (2/2 libbre), tagliato in 8 pezzi

1/4 di tazza di olio d’oliva italiano

4 spicchi d’aglio, pelati e tritati grossolanamente

1 Cipolla piccola, sbucciata e tagliata a dadini

¾ bicchiere di vino bianco secco

Sale marino e pepe nero (cucchiaino ciascuno)

Lattina da 1 – 28 once di pomodorini San Marzano

⅛ cucchiaino di Fiocchi di Peperoncino

3 rametti di timo fresco (o 1 cucchiaino di timo secco)

Mettere l’olio d’oliva in una pentola capiente e portare a fuoco medio. Aggiungere metà del coniglio e cuocere per 6 minuti su tutti i lati. Cospargere un po’ di sale e pepe nero sui pezzi di coniglio e continuare la cottura per alcuni minuti fino a quando il coniglio non sarà ben dorato (da 3 a 4 minuti in più).

Scolare il coniglio con una schiumarola grande e metterlo da parte su un piatto capiente. Metti il ​​coniglio rimanente nella pentola e cuoci come hai fatto nel passaggio precedente.

Rimuovere i pezzi di coniglio dalla pentola. 

Aggiungere l’aglio e le cipolle e cuocere a fuoco basso, mescolando con un cucchiaio di legno, per 5 minuti.

Versare metà del vino nella pentola, portare il fuoco al massimo, e raschiare il fondo della pentola in modo da stemperare la padella, sollevando i pezzetti marroni sul fondo della pentola nel liquido. Lasciate cuocere a fuoco alto per 3 minuti. 

Aggiungere il restante vino e tutto il coniglio nella pentola e cuocere a fuoco medio fino a quando il vino non si sarà ridotto a ⅓ del suo volume originale.

Aggiungere nella pentola i pomodori, con il Timo, i Fiocchi di Peperoncino e il restante sale e Pepe Nero.

Portare il liquido a bollore, quindi abbassare rapidamente a ebollizione e lasciare cuocere il coniglio finché non sarà tenero, circa 45-55 minuti in più.

Spegnete il fuoco, il coniglio è pronto.

Nelle case di Ischia le famiglie solitamente tolgono circa la metà del sugo dalla pentola, per condire leggermente degli spaghetti o dei maccheroni, come un primo piatto che precede il consumo del Coniglio come piatto principale (Secondo). Ti consigliamo di farlo. Il coniglio non ha bisogno di molto sugo per ricoprirlo e mangiarlo, e un po’ di salsa su della pasta, cosparsa con un po’ di formaggio grattugiato, è un ottimo modo di mangiare il piatto.

Potete servire il coniglio da solo con la salsa brasata e, se volete, potete servire delle verdure saltate o qualsiasi verdura che vi piace a parte.

POTREBBE INTERESSARTI