Le leggende valdodastane: fede, miti, e lotte tra bene e male. Quando storia, religiosità e fantasia si fondono nella nostra Italia da Vivere

Panoramic view of Mont Blanc and other peaks from Aosta Valley, Italy

La Valle d’Aosta ha una storia antica, legata dapprima alle vicissitudini di diversi popoli europei, poi alla dinastia sabauda e infine al Regno e alla Repubblica d’Italia.

Una storia fatta da persone profondamente legate alla propria terra e agli splendidi paesaggi di montagna.

Una storia fatta di resilienza e di tradizioni sopravvissute ai numerosi mutamenti socio-politici.

Un patrimonio plasmato nel corso dei secoli dai cambiamenti linguistici, dal rinnovamento delle tecniche agricole e artigianali, e dall’evoluzione del folklore locale – musiche, balli, rievocazioni e leggende.

Queste ultime in particolare ricoprono un ruolo fondamentale all’interno di qualsiasi comunità: quello di creare legami tra individui e territorio abbastanza forti da garantire la trasmissione del bagaglio culturale da una generazione all’altra.

Per vivere autenticamente un territorio come la Valle d’Aosta è necessario conoscerne anche i racconti e le suggestioni popolari.

Amazing Rutor Lake on the way to Rutor Glacier, Aosta Valley, Italy

Le leggende valdostane sono popolate da dei, eroi e santi quali figure generalmente positive e da streghe, fantasmi e demoni quali figure generalmente negative. Non mancano poi figure mitologiche e fantastiche come giganti, fate, maghi, folletti e animali di vario genere. Molte di queste leggende fanno parte della cultura di vallate ristrette, mentre altre sono diffuse su tutto il territorio regionale seppur con sfumature diverse.

Divinità, demoni e figure mitologiche sono spesso protagonisti di narrazioni sull’origine di montagne, laghi e altri elementi del paesaggio valdostano. Appartengono a questo filone la leggenda del Ghiacciaio del Lys e diverse leggende legate alla nascita del Monte Bianco, tra cui quella del Dente del Gigante.

I santi compaiono invece in racconti derivanti dalla tradizione cristiana. San Martino, Sant’Orso, Sant’Anselmo e San Bernardo vengono celebrati per le intercessioni con Dio e i piccoli miracoli compiuti.

Numerose leggende originano dall’incontro-scontro tra il bene e il male e vedono quindi diverse delle figure già menzionate come co-protagoniste. È ad esempio il caso della leggenda del Pont Saint Martin e della leggenda dei Diavoli della Val Veny.

Potrebbe interessarti

Tasty pizza made of cheese and tomatoes. Pizza with mozzarella.

La storia della pizza è antica quanto l’Italia stessa. Civiltà del passato come gli etruschi

Porta Portese è il mercato più famoso di Roma, luogo storico sorto nel dopoguerra

Woman Choosing a Gift in Murano Glass Shop in Venice

In tutto il mondo è ormai famoso il Vetro di Murano, un vetro appunto,

In Italia due tradizioni, in particolare, caratterizzano la festa del 19 Marzo: i falò

Monte Isola – o Montisola come viene anche chiamata in dialetto bresciano, dimenticandosi lo

grape harvest

Le leggende intorno alla produzione del vino affondano le loro radici nella notte dei

Molte sono le leggende raccontate da secoli e ancora oggi diffuse. Uno di questi è

Li chiamano lupanari, pompanari o campanari. Sono le leggende, molto più di fantasia che

Pochi sanno che tra i grattacieli più alti d’Italia figura anche un Hotel, si

Solstizio deriva dal latino sol-stitium, composto da “sol”, Sole e “sistere”, sostare. In astronomia

TRANSLATE
error: Il contenuto è protetto da copyright !!

Seguici anche nei social dove da questo anno condividiamo storie, video, esperienze italiane di imprese e persone che amano e vogliono vivere questa meravigliosa penisola, contribuendo con informazioni utili.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Abbonati a Italia da Vivere e resta sempre aggiornato.