RUBRICHE

Le università italiane emergono nel mondo per didattica, strutture, organizzazioni e qualità. Ai primi posti Milano, con Politecnico e Bocconi

L’ultimo QS World University Rankings dedicato ai Master regala buone notizie agli atenei italiani, soprattutto a due importanti poli milanesi capaci di ottenere posizioni di prestigio a livello
mondiale.

Infatti il Politecnico di Milano conquista la settima posizione nei Master in Supply Chain Management,
mentre la Bocconi centra addirittura due top 10: nel Master in International Management (nona) e in Finanza (decima).

Positiva anche la valutazione ottenuta della Luiss di Roma presente nella top 100 di due diversi Master, in Management e in Finanza.

Secondo QS, i criteri che hanno spinto gli atenei meneghini nella rispettive top 10 sono l’occupabilità, il rapporto qualità-costo, il ritorno sull’investimento e della leadership che viene riconosciuta all’ateneo nel campo della formazione manageriale.

Ricordiamo anche gli autorevoli dati del Censis.

Il Censis ha misurato gli atenei italiani in base a 6 parametri: i servizi (alloggi e mense), le borse di studio, le strutture (aule, biblioteche, laboratori), la comunicazione e i servizi digitali, i laureati occupati dopo un anno, l’internazionalizzazione.

Sono 8, invece, le categorie definite per individuare le migliori università: mega atenei statali (oltre 40 mila iscritti), grandi atenei statali (da 20 mila a 40 mila iscritti), medi atenei statali (da 10 mila a 20 mila iscritti), piccoli atenei statali (fino a 10 mila iscritti), politecnicigrandi atenei non statali (oltre 10 mila iscritti), medi atenei non statali (da 5 mila a 10 mila iscritti), piccoli atenei non statali (fino a 5 mila iscritti).

Sono molte le conferme rispetto alla classifica Censis 2020: gli atenei di BolognaPerugiaTrentoCamerinoPolitecnico di Milano e Bocconi sono anche quest’anno ai vertici delle classifiche nelle loro rispettive categorie (mega atenei statali, grandi atenei statali, medi atenei statali, piccoli atenei statali, politecnici e grandi atenei non statali).

POTREBBE INTERESSARTI