la penisola delle eccellenze

Le vere anime delle metropoli di casa nostra sono tutte da vivere, da scoprire, da amare.

La loro storia, in molti casi, inizia dopo l’Unità d’Italia quando si pensò di creare, partendo da antiche ville padronali o acquistando terreni rendendoli non edificabili, dei grandi parchi, in alcuni casi diventati dei veri e propri simboli.

A dare l’esempio è stata la prima capitale d’Italia, Torino, che in risposta al forte aumento della popolazione e all’attività edilizia, aprì al verde pubblico partendo da un parco già esistente realizzato nel Seicento, ma ampliandolo, modificandolo e rendendolo disponibile a tutti i cittadini. I lavori iniziarono nel 1863- 1864: l’architetto francese Barillet-Deschamps, ispirandosi ai principi del giardino all’inglese, sistemò viali, boschetti, vallette artificiali, un piccolo galoppatoio e un laghetto, poi prosciugato. Il nuovo Parco del Valentino era pronto.

Nel 1911 ha raggiunto le dimensioni attuali e ancora oggi è un punto di riferimento per i torinesi che vogliono praticare sport o semplicemente trascorrere il proprio tempo libero grazie anche a una posizione invidiabile, ad appena 1 km dalla stazione di Porta Nuova.

Tra la collina e la sponda sinistra del Po e in mezzo a due ponti monumentali (Umberto I e Isabella), il Parco del Valentino regala anche degli scenari da autentica cartolina. Nell’ultimo decennio dell’Ottocento anche Milano decide di dotarsi di un parco “all’inglese” e dalla forma irregolare che si incastri alla perfezione con la regolarità della struttura urbana della città.

Nasce così Parco Sempione, un’area verde nel cuore del capoluogo lombardo che ospita oggi, oltre a diversi spazi ricreativi e di svago, anche alcuni monumenti o edifici storici: il Castello Sforzesco e i suoi musei, l’Arena Gianni Brera, l’Arco della Pace, la Triennale, l’Acquario e la Torre Branca. Non mancano angoli romantici come il Ponte delle Sirenette, un ponticello – un tempo presente lungo la cerchia dei Navigli – che attraversa il laghetto del parco.

Condividi articolo

Potrebbe interessarti

error: Il contenuto è protetto da copyright !!