la penisola delle eccellenze

I Chiostri di San Domenico di Reggio Emilia – antico convento riconvertito prima in ospedale, poi in caserma e infine in centro culturale -, ospitano la nona edizione di Giovane Fotografia Italiana, progetto del Comune di Reggio Emilia per valorizzare i talenti Under 35.

Tra le principali istituzioni coinvolte ci sono Palazzo dei Musei, la Fondazione I Teatri, con l’ottocentesco teatro dell’opera dedicato a Romolo Valli, e la Collezione Maramotti, nella storica sede di Max Mara.

Al Palazzo dei Musei si inaugura il 29 aprile – e vi resterà fino all’8 gennaio 2023 – la mostra In scala diversa che, nel trentennale dalla scomparsa di Luigi Ghirri, prende avvio dalla serie fotografica da lui realizzata dalla fine degli anni Settanta alla prima metà degli Ottanta nel parco divertimenti Italia in Miniatura di Rimini, messa in dialogo con disegni, cartoline, documenti e immagini provenienti dall’archivio del parco stesso.

Nella stessa sede, il tema della disabilità sarà al centro del progetto di Alessandra Calò Herbarium.

I fiori sono rimasti rosa, in cui l’artista guiderà sette persone con fragilità nella realizzazione, tramite l’utilizzo di antiche tecniche di stampa fotografica a contatto, di un vero e proprio erbario.

Al Teatro Valli, gli scatti di Arianna Arcara esplorano la relazione tra fotografia e teatro attraverso ritratti, allestimenti e sequenze della spettacolare trilogia Triptych, della Compagnia di teatro-danza belga Peeping Tom, e della performance site specific La Visita, presso la Collezione Maramotti.

E proprio nelle sale della Collezione Maramotti sarà in mostra dall’1 maggio al 31 luglio Bellum, una ventina di fotografie di grande formato di Carlo Valsecchi che raccontano il conflitto ancestrale tra uomo e natura e tra uomo e uomo, partendo dall’esplorazione dei territori del nord-est italiano e delle costruzioni fortificate legate al primo conflitto mondiale. Altre location coinvolte dalla manifestazione sono la Biblioteca Panizzi, che mette in mostra una “biografia per immagini” del fotografo reggiano Vasco Ascolini, e lo Spazio Gerra, che ospiterà In Her Rooms, immagini di donne fotografate in giro per il mondo da Maria Chiara Macrì, che ha provato a cogliere ed esprimere visivamente la natura complessa e intensa della femminilità odierna.

Condividi articolo

Potrebbe interessarti

error: Il contenuto è protetto da copyright !!