Lo straordinario riso di qualità e produzione italiana e le sue meravigliose varianti

Lo sapevi che il riso è anche uno straordinario prodotto italiano?

Esistono diverse varietà di riso in Italia, tutte assicurano ai consumatori un prodotto sempre di alta qualità, coltivato con una ricca tradizione secolare.

I produttori controllano i terreni, le acque irrigue e lavorano sui metodi di produzione. Il chicco di riso, quando arriva nel tuo piatto, deve avere sempre una certificazione che ne attesti la tracciabilità con le note sulla coltivazione.

Il riso Vialone Nano è coltivato prevalentemente fra le province di Verona e di Mantova.

Ha un chicco di media grandezza ed è più rotondo di uno originario. Gli chef amano la sua misura nel rilasciare amido nella cottura e il suo legarsi stretto agli altri ingredienti.

Le sue caratteristiche lo rendono perfetto e versatile per ogni tipo di preparazione. Si tratta di una varietà di riso che si mantiene duttile, provalo alla fine di un menu tête-à-tête, in un budino di latte di mandorle, vaniglia e caffè o nel “supplì al telefono” per un pasto mordi e fuggi.

Assaggialo mantecato all’onda, fatto al momento, di fronte a tutti, con della salsiccia sotto grasso, sbriciolata a crudo e del finocchietto rinfrescante al palato con il suo sapore di liquirizia, per finire con una pioggia di perle di aceto balsamico.

Il riso italiano è apprezzato nel nostro Paese e all’estero.
In Italia sono coltivate diverse varietà di riso, e per alcuni tipi di riso, come ad esempio le varietà Vialone Nano, Arborio e Carnaroli, l’Italia è l’unica produttrice mondiale.
L’Italia è il primo paese europeo per superfici coltivate a riso (circa il 50% del totale europeo) e produzione di riso (ancora circa il 50% del totale europeo).
Gli altri paesi europei produttori sono Spagna, Francia, Grecia, Portogallo, Romania, Bulgaria e Ungheria.

POTREBBE INTERESSARTI