RUBRICHE

“Maggio romano”: tra sport e serate mondane, la Capitale scalda i motori

Il maggio di Roma è ancora più al centro dell’interesse degli appassionati di sport con gli Internazionali BNL d’Italia di tennis al Foro Italico e il Concorso Ippico Internazionale di Piazza di Siena, a Villa Borghese.

Sul complesso sportivo ideato e realizzato dall’architetto carrarese Enrico Del Debbio sono puntati i rilettori per buona parte del mese: a maggio sui campi in terra rossa sotto la collina di Monte Mario si svolge il quinto torneo di tennis più importante al mondo.

Sul Centrale del Foro Italico, impianto inaugurato ufficialmente nel 2010 e con oltre 10.000 posti a sedere, si giocano invece le finali del singolare maschile e femminile degli Internazionali.

Il campo più bello resta però quello intitolato all’ex tennista Nicola Pietrangeli con le statue bianchissime di marmo di Carrara a circondarlo e la vicinanza del pubblico ai giocatori a rendere ancora più calda l’atmosfera.

La grande bellezza la si può ammirare anche allo Stadio dei Marmi, che fa parte del complesso del Foro Italico ma non ospita i match degli Internazionali, e nei dintorni, percorrendo poche centinaia di metri a piedi.

C’è il Tevere con i suoi ponti a regalare scenari da cartolina, iniziando da Ponte Milvio, diventato famoso all’inizio del nuovo millennio per i lucchetti appesi ai lampioni, ma presente da oltre 2000 anni. A “Ponte”, come lo chiamano i romani, ci si ritrova la sera tra i tanti locali e ristoranti che si trovano sulla sponda destra del Tevere per un aperitivo, per una cena informale o importante, per mangiare del “cibo da strada” (da assaggiare il Trapizzino, un triangolo di pizza bianca da riempire con le specialità della cucina romana) o per bere qualche drink ino a tarda sera. Molto più recente, è stato inaugurato solo nel 2011, il Ponte della Musica intitolato al compositore romano Armando Trovajoli: una struttura architettonica contemporanea costruita con acciaio, calcestruzzo ad alta resistenza, cemento armato e legno, che collega il quartiere Della Vittoria al Flaminio.

POTREBBE INTERESSARTI