Marchesi Antinori nel Chianti Classico: la Toscana del miglior vino è qui

Autore

A mezz’ora d’auto da Firenze sorge il suggestivo quartier generale Marchesi Antinori: Antinori nel Chianti Classico (Via Cassia per Siena 133, Bargino, FI).

La straordinaria opera architettonica è uno scrigno dove il vino è al centro di ogni percorso produttivo e di visita.

Il progetto è stato ideato dall’architetto fiorentino Marco Casamonti, che ha voluto un edificio intimamente legato alla natura e dalla grande valenza artistica e paesaggistica.

I materiali utilizzati sono naturali e toscani: la terracotta di Impruneta, la pietra, l’acciaio Corten. Progettata dall’architetto Mario Botta, Petra (Località San Lorenzo Alto 131, Suvereto, LI) è una delle cantine più apprezzate della Toscana.

L’edificio è un sinuoso alternarsi di forme geometriche rivestite in pietra rosa di Lessinia. In cima alla maestosa scalinata, dove si sviluppa un giardino pensile, si ammira il paesaggio circostante. 

La Famiglia Antinori si dedica alla produzione vinicola da più di seicento anni: da quando, nel 1385, Giovanni di Piero Antinori entrò a far parte dell’ Arte Fiorentina dei Vinattieri. In tutta la sua lunga storia, attraverso 26 generazioni, la famiglia ha sempre gestito direttamente questa attività con scelte innovative e talvolta coraggiose ma sempre mantenendo inalterato il rispetto per le tradizioni e per il territorio.

Oggi la società è presieduta da Albiera Antinori, con il supporto delle due sorelle Allegra e Alessia, coinvolte in prima persona nelle attività aziendali. Il padre, Marchese Piero Antinori, è attualmente il Presidente

Condividi articolo

Potrebbe interessarti

error: Il contenuto è protetto da copyright !!