RUBRICHE

Mirano scopriamo il Parco di Venezia

Mirano è il parco di Venezia , con una natura talmente rigogliosa e intrigante che la visita diventa quasi d’obbligo. Mirano è sempre stata un luogo attraente grazie a questo dono.

Mirano sorge infatti dal verde più opulento di tutto il contado veneto , così splendido che i nobili veneziani del XVI-XVII secolo lo scelsero come luogo di rifugio preferito per costruire le loro sontuose residenze – dando così vita alla così- chiamato ‘villa cultura ‘.

Queste ville, complessivamente 36, sono veri e propri gioielli di architettura e rappresentano oggi la maggiore attrattiva locale per i visitatori alla ricerca dell’arte unita ai ritmi rasserenanti della natura.

Unita alla sua intrinseca bellezza, la vicinanza a Venezia e una distanza quasi uguale dalle mete di Padova e Treviso, consente la possibilità di alternare il tipo di visita. Per questo Mirano è un perfetto punto di partenza per numerose escursioni .

Il nome della città si riferisce al suo ruolo di posto di osservazione militare al tempo dell’Impero Romano , e infatti mostra un magnifico esempio di sistema viario romano: la centuriazione, che era la divisione del territorio da strade che attraversavano a destra angoli. Il cammino della storia ha visto la città di Mirano vivere alterne fortune, sottoposta a varie dominazioni, ma ha conosciuto il suo massimo splendore sotto l’ Impero Veneziano .

Tra i vanti di Mirano, centro artistico di grande prestigio, è sicuramente la cinque-seicentesca Villa Erizzo circondata dai Giardini del Belvedere , così chiamati per la torre neogotica che nasce dall’adozione nell’Ottocento del Vegetazione all’inglese: la combinazione di elementi naturali e artificiali che evocano un’atmosfera fiabesca.

Grazie anche alla pala del ‘Miracolo di Sant’Antonio che riattacca il piede’ del Tiepolo conservata all’interno del seicentesco Duomo di San Michele , la città di Mirano si inserisce di diritto in un itinerario per intenditori d’arte.

POTREBBE INTERESSARTI