Montegrappa: la penna che incarne lo stile dell’eccellenza italiana

Autore

La scrittura, dai remoti tempi dell’inchiostro e del calamaio, è la più straordinaria forma di comunicazione esistente al mondo. La penne di centinaia di intellettuali della nostra Italia da Vivere è stata lo strumento dell’arte, della passione, del romanticismo, della poesia, del dramma. Non è possibile quindi immaginare che noi Italiani non fossimo capaci, con la nostra genialità, di interpretare al meglio il calore, il pathos dello scrivere, dando vita, con la nascita delle penne moderne, ad una azienda che incarnasse alla perfezione tutto ciò: classe, eleganza, passione.
Montegrappa nasce a Bassano del Grappa nel 1912 dall’incontro di Alessandro Marzotto e l’austriaca Edwige Hoffmann ed è la più antica e prestigiosa manifattura italiana di strumenti da scrittura. Nel 1938 avvia un lungo rapporto di collaborazione commerciale con Leopoldo Tullio Aquila, commerciante di cancelleria. Nel 1981 Gianfranco Aquila acquisisce l’azienda e inizia una nuova gestione d’impresa per il brand bassanese. L’ingresso del giovane Giuseppe Aquila nel 1992 attiva nuovi standard di design e di produzione e proietta il brand nel firmamento del lusso mondiale. Le penne Montegrappa incontrano i grandi personaggi della storia, il cinema e la scienza. Le neuroscienze confermano che scrivere a mano accresce la creatività. Il 2016 segna il ritorno della stilografica. Nel 2018 Montegrappa accorcia la distanza con il cliente creando due piattaforme d’avanguardia Atelier e Configuratore, per la realizzazione “customer oriented” di strumenti da scrittura unici e completamente personalizzati.
Per trasformare un’azienda in un brand servono strategia, intelligenza e creatività.
Montegrappa ha trasformato l’azienda in un brand, coniugando arte, organizzazione e tecnologia.
Il processo artigianale, per la creazione di strumenti di scrittura di altissima qualità, aveva bisogno di un supporto significativo per la gestione di progetti, dalle produzioni in serie alle edizioni limitate, fino alle produzioni custom.
Dalle fasi di progettazione alla documentazione collegata alle serie tutelate dal copyright, dall’approvvigionamento di materiali preziosi (pietre, oro, platino, etc.) alla gestione dei macchinari a controllo numerico. Ultimo, ma non per importanza, il monitoraggio delle fasi di lavoro, garanzia di qualità, estetica ed efficienza.

Condividi articolo

Potrebbe interessarti

error: Il contenuto è protetto da copyright !!

Seguici nei canali social

Attimi e curiosità da condividere