Nasce Popgo, l’ultima frontiera del car sharing tutto italiano

Autore

L’ultima frontiera del car sharing si chiama Popgo. Se il trend di crescita del settore continua a essere impetuoso, il ventaglio di offerte diventa sempre più innovativo e capace di rispondere alle richieste del mercato. A Roma da fine giugno, dopo la grande campagna di lancio all’insegna del teaser “Cercasi scambisti”, è partito un progetto che ha il potenziale per dettare una nuova tendenza a livello internazionale nell’uso delle auto. Hurry!, azienda creata dal manager Alberto Cassone all’avanguardia nella progettazione di prodotti per la mobilità innovativa, e ALD Automotive Italia, società del gruppo Société Générale leader nel noleggio a lungo termine in 43 Paesi, hanno lanciato uffi cialmente Popmove, il primo social mobility network, e Popgo, il primo servizio al mondo ready to share di condivisione di auto tra privati (online su www. mobilitysolution.aldautomotive.com e www.the-hurry.com). Una best practice di mobilità sostenibile che punta a ridurre la quantità del parco auto circolante attraverso un utilizzo più intelligente e condiviso dei veicoli. In sostanza chi prende un’auto a noleggio a lungo termine può renderla disponibile per altri quando non la usa e risparmiare sul canone d’affitto, semplicemente segnalando la disponibilità dell’auto sull’app e comunicando quando tornerà ad averne bisogno.

Condividi articolo

Potrebbe interessarti

error: Il contenuto è protetto da copyright !!