RUBRICHE

Natale tra tradizioni, storia e leggende: il solstizio d’inverno

Il Natale italiano che si avvicina ci lega in modo indissolubile al passato, alla storia, al significato religioso della Festa delle Feste nel senso più pieno della Cristianità.

Natale è soprattutto la cultura della comprensione del significato di un evento straordinario che richiama ad un rapporto complesso e meraviglioso tra religiosità e storia.

Il tal senso solstizio invernale è un appuntamento annuale carico di mistero che scandisce, nella tradizione religiosa italiana, il tempo tra il sacro e il profano.

Come ponti invisibili, i solstizi (d’inverno e d’estate) riallacciano l’umanità di tutti i tempi ad un unico filo conduttore, che celebra le identiche esigenze e le identiche speranze di tutti.

È da millenni ormai che la notte del 21 dicembre da inizio alla più lunga e celebrata festa dell’anno. Infatti, col Solstizio invernale, seguono notti magiche che ogni anno celebrano il verificarsi di ineffabili prodigi: Natale, Capodanno ed Epifania.

Nel nostro emisfero, il novello sole si annuncia il 21 dicembre, e lentamente inizia la sua fase ascendente trionfando sulle tenebre (il nostro Natale, l’antico, romano Natalis Solis invicti), sino al Solstizio d’estate (21 giugno), giorno in cui il Cristianesimo celebra San Giovanni Battista, l’apostolo della luce.

Dopodiché il sole ricomincerà ad Natale: notte magica solstiziale nella Tradizione e nel tempo “indebolirsi” sino al seguente Solstizio invernale..

POTREBBE INTERESSARTI