RUBRICHE

E’ tutto possibile quando sei sulle magnifiche vette del Monte Bianco

Quattro cabine sferiche offrono la possibilità di raggiungere 2000 metri in 15 minuti, un viaggio all’interno di cabine levigate ruotanti dolcemente su se stesse, perfezionate nella tecnologia e luminose. È il prodigio offerto da Skyway Monte Bianco, molto più di un mezzo per raggiungere le alte vette della Valle d’Aosta: Cervino, Gran Paradiso, Monte Rosa, Grand Combin.

La partenza è prevista dalla stazione di Courmayeur The Valley a 1300 metri, progettata in base a criteri di sostenibilità, volta a raggiungere lo standard Zero Energy Building.

La stazione intermedia, Pavillon/The Mountain, la più grande, dotata di una forma architettonica non comune, si presenta inondata di luce per le grandi inestre che consentono un’ampia vista in tutte le direzioni.

Al suo interno, lungo il percorso tra le banchine, il soffitto a volta è un richiamo al cielo stellato, grazie a un gioco di led che magniicano il firmamento.

Pavillon/The Mountain è incastonata in un parco naturale protetto, il Giardino Botanico Saussurea, dove vivono 900 specie di piante montane provenienti da tutto il mondo.

Da segnalare, oltre a varie offerte gastronomiche che uniscono innovazione e tradizione, la cantina Cave Mont Blanc a 2000 metri dove si spumantizza il Cuvée des Guides.

Vicino ai punti di ristorazione, una sorpresa gradita prende corpo davanti ai nostri occhi: un cinema alpino con 150 posti di platea per proiezioni e conferenze con traduzione simultanea.

Altre attrattive riconoscono in Mountain Bar un luogo ideale in termini di ricerca e sperimentazione gastronomica, in cui al piacere del cibo si accompagna una rilessione sugli ecosistemi della Terra, regolatori dei delicati equilibri del pianeta.

Anche l’elemento della cultura trova il suo spazio ad alta quota: l’occasione è data dal museo Hangar 2173, in cui viene custodita la storia delle funivie del Monte Bianco.

La Terrazza Solarium rafforza il benessere psicofisico del prendersi cura di se stessi a contatto con la natura prorompente delle vallate di Courmayeur.

Punta Helbronner/The Sky, l’ultima stazione posta a 3466 metri di quota, è un luogo pieno di energia: da qui partono percorsi alpinistici e fuori pista come i 24 km della Vallée Blanche che arrivano a Chamonix e, nella zona dell’Anguille d’Entrèves, il Ghiacciaio della Brenva.

Altre meraviglie di questa stazione: dalla passerella trasparente dello SkyVertigo fino all’Osservatorio 360°, dalla libreria più alta d’Europa, la Feltrinelli, all’Ultimo passo verso il cielo, una nuova struttura sulla terrazza circolare di Punta Helbronner che permette di salire ancora un metro, tra stelle e cime innevate.

Il 10 marzo è stato inaugurato, a Punta Helbronner, Kartell Bistrot Panoramic, il caffè più alto d’Italia, frutto della collaborazione tra Skyway Monte Bianco e Kartell, azienda d’eccellenza, con oltre 70 anni di storia, nel settore della produzione industriale di oggetti di design unici, di qualità superiore.

Il progetto green, realizzato in materiale trasparente, consentirà una vista senza filtri del panorama circostante, dalla vetta più vicina alla cima del Monte Bianco. 

POTREBBE INTERESSARTI