Non solo Colombo: quando il genovese Lanzarotto Malocello partì alla scoperta delle Canarie

La più orientale delle Canarie, Lanzarote, porta ancora oggi il nome di un celebre navigatore genovese, Lanzarotto Malocello, che la scoprì, l’esplorò, la occupò e vi costruì un forte. Finanche il Petrarca, contemporaneo del navigatore, e dunque a conoscenza delle cronache dell’epoca, nel suo “De vita solitaria’’ afferma che “al tempo dei padri’’, vale a dire sul finire del Duecento, “dei genovesi raggiunsero quelle isole’’. Ma se non bastasse, vi furono ancora altri navigatori genovesi che nei decenni successivi legarono il loro nome alle Isole Canarie. Il Portogallo, una nazione giovane ed in pieno sviluppo commerciale, vedeva di buon occhio e predileggeva addirittura gli italiani, considerati buoni navigatori, all’avanguardia della scienza nautica dell’epoca. Per questo motivo, già nel 1317, re Dionigi nominò almirante un genovese, Emanuele Pessagno, con l’incarico di istruire nocchieri liguri per le caravelle portoghesi. Per la stessa ragione, nel 1341, Alfonso IV re del Portogallo incaricò al ligure Nicoloso da Recco ed al fiorentino Angiolino del Tegghia dei Corbizi di organizzare e realizzare una spedizione verso quelle isole (le Canarie).

Potrebbe interessarti

Sestri Levante, silence bay rocks, sea and beach view on sunset.

La Chiesa di San Donato si trova nell’omonima piazza, vivissima e trafficata tanto di

Procida Island italy

Un piccolo lembo di terra circondato dal mare dai riflessi argentati al tramonto, casette

C’è una storia meravigliosa, tutta da raccontare, dietro la ricetta antichissima del dolce pan

Aspromonte National Park, Calabria Italy

Il Parco Nazionale dell’Aspromonte, caratterizzato da un’enorme biodiversità animale e vegetale, riserva ai suoi

Lo scrittore e giornalista siciliano Pietrangelo Buttafuoco è un intellettuale della nostra Italia da

Il Museo Navale, fondato nel 1919, è alloggiato in un edificio del XV° secolo

Campania da vivere e da scoprire. A meno di cinque chilometri da piazza Carlo

Ha il colore dell’uva e i suoi petali incredibili proliferano a grappoli. E’ una

Nato a Castellammare di Stabia il 19 dicembre del 1970, Sossio Aruta è un

E’ davvero il caso di dire, che nelle valigie si conservano i sogni di

TRANSLATE
error: Il contenuto è protetto da copyright !!

Seguici anche nei social dove da questo anno condividiamo storie, video, esperienze italiane di imprese e persone che amano e vogliono vivere questa meravigliosa penisola, contribuendo con informazioni utili.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Abbonati a Italia da Vivere e resta sempre aggiornato.