la penisola delle Eccellenze

Giallo oro, gusto intenso, piccole alveolature nella mollica, buona consevazione, ottima digeribilità. Il pane con farina di mais è un tipo di pane diverso dal solito. Il suo colore giallo ricorda la polenta. È un pane a basso contenuto di glutine, ideale per gli intolleranti al glutine. Abbrustolito è ideale per accompagnare zuppe calde, minestre e il classico minestrone di verdure. Ma anche per spalmarci sopra una fettina di gorgonzola e servirle come bruschetta per un aperitivo. Tipico di diverse Regioni, da Nord a Sud, in Friuli ad esempio lo chiamano Sorc. Saporito e profumato, il pan di sorc è una delle specialità più caratteristiche della regione friulana del Gemonese dove, dopo un lungo periodo di oblio, è stato recuperato grazie ad un progetto dell’Ecomuseo delle Acque che ne promuove l’antica ricetta seguendo un disciplinare che garantisce l’origine e la qualità del prodotto coinvolgendo tutti gli attori che intervengono nella filiera, dagli agricoltori ai mugnai, ai panificatori ed ai ristoriatori. Importante crocevia di genti e culture, Gemona ha rappresentato a lungo un passaggio obbligato per chi doveva raggiungere l’Europa centrale. Durante l’impero asburgico la cittadina friulana era una delle porte di accesso a Vienna oltre ad essere luogo di reclutamento di artigiani ed operai specializzati che venivano impiegati nei cantieri della capitale e spesso partivano per lavorare stagionalmente nelle fornaci d’oltralpe per poi rientrare a casa riempiendo il proprio bagaglio di nuovi usi, costumi ed anche abitudini alimentari. E’ così che è nato uno dei prodotti più caratteristici del territorio: da una serie di contaminazioni di ingredienti e ricette di diversa provenienza. Si tratta del pan di sorc, dal sapore dolce e speziato che veniva preparato con un mix di tre farine per poi essere servito in occasione delle feste.

Ingredienti:
1 kg di Farina di grano tenero tipo “0” Lievitati
600 g di Farina di mais
10 g di lievito di birra
35 g sale
1,2 lt acqua.

Procedimento:
Impastare la farina di grano tenero tipo “0” con 800ml di acqua, sale e lievito, dopo che l’impatto risulta essere omogeneo aggiungere la farina di mais e il resto dei liquidi Impastare fino a che non si avrà il un impasto liscio e omogeneo, far lievitare il panetto fino al raddoppio e poi procedere alla formatura delle pagnotte, 1 ora a 18 gradi e poi infornare in forno caldo preriscaldato a 180° per circa 25 – 30 minuti. Mettete sul piano più basso con sotto una piccola teglia con un poco di acqua, questa acqua creerà vapore nel forno, importante per una giusta cottura del pane.

Condividi articolo

Potrebbe interessarti

error: Il contenuto è protetto da copyright !!