la penisola delle Eccellenze

Andiamo alla scoperta della Sicilia meno conosciuta, quella più bella, più straordinaria.

Oggi parliamo di Regalbuto, provincia di Enna, pochi chilometri dalla vicina Catania.

A Regalbuto è possibile immergersi nella natura che circonda l’incantevole Lago Pozzillo, il più grande di Sicilia, nonchè luogo perfetto di relax e ideale per lo sport, l’avventura e le giornate in famiglia.

Esso chiamato anche Lago Orcel, in realtà non è altro che un ampio bacino artificiale formato dallo sbarramento del Fiume Salso.

Eucalyptus tree on the trails of Point Reyes National Seashore, California

Intorno alla circonferenza del bacino si è sviluppata un’interessante area boschiva formata essenzialmente da Eucaliptus sempreverdi che rendono l’ambiente suggestivo per via della loro altezza .Lo specchio d’acqua regala la visione di una parte della Sicilia poco conosciuta, ma meravigliosamente bella. Gli appassionati di corsa, trekking ed escursionismo scelgono il Lago Pozzillo come meta abituale.

A circa 1 km dal centro abitato sorge, su uno sperone roccioso, il suggestivo insediamento rupestre di Sant’Antonio. E’ costituito da diverse abitazioni artificiali in grotte e dal Convento, di cui restano in piedi il prospetto principale, parte del chiostro, la cisterna e le mura perimetrali. Si presume che questo convento appartenga all’età bizantina poichè presenta elementi caratterizzanti dell’epoca, quali scalinate intagliate nella roccia,intagli artificiali e nicchie scavate nelle pareti.

La passeggiata comincia in uno dei luoghi più antichi del nostro territorio:la dorsale di Monte Porticella, da cui si può godere di una vista mozzafiato che affaccia sull’Etna e sul Lago Pozzillo.