RUBRICHE

Servizi

Ribolla Gialla: dal Friuli l’eccellenza del bere

La Ribolla è un vitigno da vino bianco ampiamente piantato nella provincia italiana nord-orientale del Friuli . Si trova nella vicina Slovenia , dove è conosciuta come Rebula.

I vini sono spesso caratterizzati da una decisa acidità , note di pesca, agrumi e mela e un tenue profilo aromatico floreale. In Friuli, la Ribolla Gialla si comporta meglio a Rosazzo e  Colli Orientali , dove produceva principalmente vini bianchi secchi e occasionalmente spumanti.

Viene spesso prodotto in purezza , ma viene anche miscelato con varietà come Pinot Grigio , Friulano e Malvasia . In Slovenia (in particolare nella regione di Goriska Brda ) le miscele Rebula sono conosciute come brisko vino .

Esistono due cloni: Ribolla Verde e Ribolla Gialla. Quest’ultimo è molto più diffuso in quanto è più espressivo del suo fratello verde. È più probabile che la maggior parte dei vini etichettati come Ribolla provenga dal clone di Ribolla Gialla.

La varietà ha subito un periodo di calo di popolarità in Friuli: le varietà internazionali sono state preferite durante il reimpianto successivo alla filossera . Tuttavia, i coltivatori hanno recentemente abbracciato le sue qualità uniche come uva autoctona.

La varietà greca Robola è stata a lungo considerata la stessa varietà. Tuttavia, gli studi sul DNA alla fine degli anni 2000 hanno mostrato che sono varietà distinte. Inoltre Ribolla Nera non è parente di Ribolla. Il primo è in realtà sinonimo di Schioppettino.

La Ribolla Gialla è il vino cardine del Friuli Venezia Giulia. È il vino che da sempre si produce in campagna. Un tempo il vino torbido e dolce si ossidava nel giro di pochi mesi e assumeva un colore quasi ramato, e doveva essere bevuto subito.

La Ribolla Gialla è innanzitutto un vino che riconoscerete per i suoi aromi delicati, minerali e di frutta piccante. È un vino con sentori balsamici e schiette suggestioni di erbe aromatiche. Glicine, tiglio e agrumi sono gli indizi da cercare per riconoscerlo. In bocca è minerale, polposo, croccante, mai troppo rotondo o alcolico. Diciamo che riesce nel difficile intento di avere un equilibrio perfetto.

La Ribolla è un vitigno che ama le cime collinari, i terreni ben drenati, ventosi e minerali. La sua maturazione è lenta. Si vendemmia a fine settembre, permettendogli di sviluppare profumi eleganti e profondità. L’escursione termica tra il giorno e la notte aiuta a evitare che l’uva produca troppi zuccheri. Non vedrai mai la Ribolla Gialla in Sicilia o in Spagna.

Discorso a parte merita la Ribolla Gialla, prodotta con una prolungata macerazione del mosto sulle bucce, alla quale andiamo subito. Fa parte della famiglia degli orange wine, dove la pigmentazione è dovuta al rilascio di polifenoli, antociani e coloranti presenti nelle bucce. Qui tutto è amplificato. Il vino è meno stilizzato e più ampio e la polpa aumenta vertiginosamente.

POTREBBE INTERESSARTI