Bellagio town, Como Lake panoramic landscape and ferry boat. Italy, Europe.

Scopri la natura come non l’hai mai vista intorno al Lago di Como

Autore

Il Lago di Como è uno dei luoghi più visitati al mondo e non ha certo bisogno di presentazioni. Ma il territorio che lo circonda, con le sue montagne lussureggianti, le dolci colline e le brevi pianure impreziosite da limpidi specchi d’acqua, può rappresentare, invece, una scoperta. La provincia di Como, grazie alla presenza di una rete consolidata di parchi, riserve e foreste regionali che contribuiscono a mantenere alta la naturalità del territorio, si propone oggi come la meta ideale non solo per chi desidera soggiornare sulle sponde del lago, ma anche per chi è alla ricerca di benessere, relax e attività sportive all’aria aperta in contesti naturali e paesaggistici di grande pregio. Attraverso nove proposte di itinerario, ciascuno pensato per soggiorni di almeno un week end, questa guida mette in rete le tante opportunità di turismo “verde” offerte dalle 23 principali aree protette lariane. Portatela con voi per scoprire la natura e la bellezza di Lake Como is green.
È d’obbligo una visita a Porlezza e Valsolda, le due caratteristiche località italiane affacciate sul Lago di Lugano (per una descrizione dell’area protetta Riserva Naturale di Valsolda si rinvia all’itinerario 3). Da Valsolda è anche possibile raggiungere l’exclave di Campione d’Italia in circa quaranta minuti proseguendo per Lugano/Mendrisio, dopo aver attraversato il confine. In Svizzera vi consigliamo di evitare l’autostrada altrimenti si pone il problema dell’acquisto del bollino per il pagamento del pedaggio.
Prima di lasciare l’Alto Lago, vi suggeriamo una gita di mezza giornata all’oratorio di San Fedelino, piccolo gioiello di architettura romanica situato sulla sponda del Lago di Mezzola. Il tempietto, che si affaccia sul Lago di Mezzola in posizione isolata e panoramica, è raggiungibile a piedi in circa 2 h. 30 dall’abitato di Dascio, percorrendo un tratto dell’antica via Regina. Si sale dapprima al Belvedere del Sasso e si prosegue poi sul Sentiero del Giubileo 2000 seguendo le indicazioni.

Condividi articolo

Potrebbe interessarti

error: Il contenuto è protetto da copyright !!

Seguici nei canali social

Attimi e curiosità da condividere

powered by Advanced iFrame free. Get the Pro version on CodeCanyon.