Scopriamo Peschici: tesoro inestimabile del Gargano

The narrow streets of the island with blue balconies, stairs and flowers

Peschici è un piccolo paese sulla sommità di un promontorio roccioso che si erge a più di 100 metri sopra il mare Adriatico, affacciato sulla baia sottostante. È sia una località balneare che un luogo di grande interesse storico.

Per chi ama il mare, Peschici ha famose spiagge, dalla “sabbia finissima” a cui il piccolo borgo medievale deve il suo nome. Anche altrove dentro e intorno alla città c’è molto da scoprire.

Peschici è una delle località adriatiche più belle del Gargano, e sono le spiagge sabbiose e il lungomare che di solito costituiscono il centro di una visita. Tuttavia vi suggeriamo di prendervi il tempo per esplorare anche il centro storico del paese e un paio di monumenti interessanti nelle vicinanze…

Una visita a Peschici può iniziare nel pittoresco centro storico, caratterizzato da case bianche che digradano verso il mare e con viuzze che ricordano le città arabe. È qui che puoi vedere la “Porta del Ponte” accanto alla Torre Imperiale. Il centro storico di Peschici racchiude diverse chiese di interesse tra cui la Chiesa di Sant’Elia e la Chiesa del Purgatorio.

Nella Chiesa di Sant’Elia , dedicata al patrono di Peschici, si leggono iscrizioni latine, una sopra il crocifisso, l’altra nella cappella del Principe Pinto (1736). La chiesa risale probabilmente al XIII secolo e contiene anche alcuni dipinti di scuola napoletana del XVII secolo.

La Chiesa del Purgatorio è detta anche “Santa Maria del Suffragio”, ed era anticamente utilizzata dalla vicina Abbazia benedettina di Calena come ossario. Sul soffitto della chiesa c’è un grande dipinto raffigurante ‘Purgatorio, Paradiso e Inferno’, e ci sono anche due teschi, un architrave in pietra e un altro portale in legno, simbolo di tutte le ‘chiese del Purgatorio’ e del culto dei morti.

A Peschici merita una visita anche il Santuario della Madonna di Loreto , costruito tra il XVI e il XVII secolo nel luogo in cui la Vergine apparve a un gruppo di pescatori che poi scamparono miracolosamente a una violenta tempesta.

Potrebbe interessarti

Molte sono le tesi circa l’origine del giglio, quale simbolo religioso e araldico. Negli

Rovigo da scoprire, Rovigo da amare. Il Tempio della Beata Vergine del Soccorso, detto

La storia delle origini di Recanati è ancora abbastanza poco chiara, anche agli addetti ai lavori. Il

Tanti sono i luoghi raccontati e frequentati dai grandi scrittori che a Torino hanno

Secondo il Vasari, Palazzo Pitti (Palazzo Pitti) fu progettato dal Brunelleschi anche se non

Consorzio Liutai “A. Stradivari” Cremona, è nato nel 1996 allo scopo di promuovere e

Un regista giovane, intelligente acuto. Un cast di attori di tutto rispetto, con alle

Alpi Apuane mountain road pass and tunnel view at sunset. Carrara, Tuscany, Italy.

I canti alpini hanno un profondo legame con la cultura della montagna da cui

Courthouse and handcuffs

Il Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza fu costituito 150 anni fa, l’11 luglio

Un volto da ragazzina, dalla carnagione olivastra e dai lineamenti raffinati, di una purezza

TRANSLATE
error: Il contenuto è protetto da copyright !!

Seguici anche nei social dove da questo anno condividiamo storie, video, esperienze italiane di imprese e persone che amano e vogliono vivere questa meravigliosa penisola, contribuendo con informazioni utili.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Abbonati a Italia da Vivere e resta sempre aggiornato.