RUBRICHE

Servizi

Sfincione palermitano: la ricetta siciliana della focaccia che ha conquistato il mondo

Lo sfincione  è una pizza siciliana spessa, nata originariamente dall’unione di pizza e pasta di pane. Viene condito con pomodori, cipolle, a volte qualche acciuga e caciocavallo grattugiato, condito con una spruzzata di origano. Fuori dall’Italia il termine “pizza siciliana” è usato per descrivere ogni genere di cose, ma fino al 1820 lo sfincione (tradotto liberamente “spugna spessa”) era il tipo di “pizza” solitamente consumato in Sicilia, soprattutto nella parte occidentale del isola.

Con una crosta spugnosa spessa fino a due centimetri, lo sfincione è più simile al pane che alla pizza, che in Italia di solito ha una crosta sottile. Il termine siciliano “sfincia” allude alle spugne e allo spugnoso, a significare che lo sfincione ha la stessa origine di sfinci. Agli scrittori culinari piace diventare poetici sulle sue origini “antiche” o medievali. Infatti lo sfincione è stato realizzato solo a partire dal XVII secolo. L’ingrediente più importante, il pomodoro, è di origine sudamericana. Viene coltivato in Sicilia solo dal XVI secolo. La storia dello sfincione inventato da alcune monache di clausura può avere merito, ma nessuno lo sa per certo.

Lo sfincione nasce come pane speciale per la vigilia di Natale e ha tutte le caratteristiche tipiche dello street food palermitano:
– È morbido (quindi mangiabile anche per gli anziani che non hanno più tutti i denti.
– È economico, fatto con semplicità e semplicità – è saporito
e ha un sapore agrodolce come tanti altri piatti siciliani, è il risultato dell’impasto tra cipolla bianca (dolce) e pomodoro+caciocavallo.

Per l’impasto
17,5 once (500 grammi, circa 3 1/2 tazze) di farina per tutti gli usi
0,35 once (10 grammi, circa 2 cucchiaini) sale kosher
0,18 once (5 grammi, circa 1 cucchiaino) lievito istantaneo o RapidRise
2 cucchiai olio extravergine di oliva
12,25 once (347 grammi) acqua (vedi nota)

Per il Pangrattato
1 filone di pane all’italiana, tagliato a fette da 1/2 pollice
1/4 di tazza di olio extravergine di oliva
2 once di caciocavallo (vedi nota), grattugiato sui fori grandi di una grattugia

Per la salsa

1/4 tazza di olio extravergine di oliva
2 cipolle grandi, tagliate a dadini (circa 2 1/2 tazze in totale)
1 cucchiaino di origano essiccato
1/2 cucchiaino di peperoncino in scaglie
8 filetti di acciughe, tritati finemente
1 (28 once) lattina di pomodori interi , schiacciato a mano o in un passaverdure sale kosher

Per assemblare
1/4 di tazza di olio extravergine di oliva, più altro per spruzzare
4 once di caciocavallo, grattugiato sui fori grandi di una grattugia.

POTREBBE INTERESSARTI