la penisola delle Eccellenze

Nato a Castellammare di Stabia il 19 dicembre del 1970, Sossio Aruta è un ex calciatore italiano e personaggio televisivo italiano. Per venticinque anni ha fatto parte di squadre di calcio, sia dilettanti che professioniste, segnando un totale di 380 goal. Ha ricoperto spesso il ruolo di centravanti, anche se poteva essere schierato anche come tornante. Una delle sue qualità migliori era la grinta che metteva in campo, per questo motivo era stato soprannominato Re Leone.

Nel 2005 ha partecipato al reality show con Ciccio Graziani, Campioni, il sogno, con la maglia del Cervia. Successivamente, ha militato nell’Ascoli in Serie C1 e ha disputato anche alcune partita in Serie B con la squadra del Pescara. Nel corso della sua carriera di calciatore è stato anche nel Benevento, nel Cosenza, nel Taranto e nel Frosinone. Proprio in quest’ultima squadra è stato squalificato per otto mesi, dopo aver causato una rissa in campo alla fine di una partita contro il Latina. Oltre alla squalifica, però, Sossio è stato anche escluso dal calcio professionistico.

Nel 2006 ha tentato l’avventura nel campionato sammarinese, dove si è aggiudicato il titolo di capocannoniere, trascinando la propria squadra alla vittoria del campionato e della coppa nazionale. Nel 2010 è tornato a San Marino con il Tre Fiori e, all’età di 40 anni, ha esordito in un turno preliminare della UEFA Champions League contro il Rudar Pljevlja.

Sossio Aruta: Ursula, figli, vita privata
Sossio è stato sposato per tanti anni con Rossella e da lei ha avuto tre figli: Daniel, Ciro e Diego. Dopo la separazione, nel 2019 il calciatore ha partecipato alla trasmissione di Canale 5, Uomini e Donne, dove ha corteggiato la dama Ursula Bennardo. Tra i due è scattata subito la scintilla e hanno deciso insieme di uscire dal programma per conoscersi lontano dalle telecamere. Oggi, la coppia è ancora insieme e hanno avuto una figlia di nome Bianca, nata nel 2019.