Speck di Sauris Igp: la tradizione è tutta qui. Il Friuli più bello in un salume straordinario

speck ham

Nel borgo di Sauris, tra i monti carnici ad un’altitudine di ben 1212 metri, si produce un grande salume della tradizione friulana, ancor oggi seguendo l’antica ricetta norcina locale. Lo speck di Sauris, porta con sé un fantastico bagaglio di sapere, sapore e tradizione che fanno di questo salume dal gusto unico un prodotto sinonimo di eccellenza del made in Italy.

Lo speck di Sauris, in attesa del riconoscimento del marchio IGP, è un prodotto di montagna legato alle tradizioni familiari peculiari di quel determinato territorio. La lavorazione infatti, tutt’oggi, è sempre quella artigianale di un tempo: la coscia di suino – di provenienza certificata – viene trattata esclusivamente con poco sale, aglio, pepe, aromi naturali e successivamente affumicata con legno di faggio direttamente nel comune di Sauris, per almeno 14 settimane.  A testimonianza dell’importanza del fattore umano e della tradizione insite nei prodotti di eccellenza del Bel Paese, questo salume è il risultato dell’incontro dei saperi di due popolazioni: quella mitteleuropea che utilizza l’affumicatura per la produzione dello speck, e quella mediterranea che invece predilige il sale.

hamon

Nella valle di Sauris, protetta dalle Alpi Carniche, si crea una culla con un microclima perfetto per produrre questa specialità tradizionale del Friuli Venezia Giulia. Lo speck di Sauris rappresenta un pezzo di storia della regione e di un’intera comunità che non ha mai rinunciato a valorizzare la propria tradizione. Nel passato, in questi territori,  non c’era molto sale a disposizione e per questo lo speck di  Sauris risulta meno salato e molto più delicato rispetto ad altre verietà. Per bilanciare la mancanza di questo ingrediente, da sempre, viene utilizzata un’affumicatura leggera effettuata da mani esperte con solo legno di faggio – più “morbido” rispetto al più diffuso ed utilizzato legno di conifera – che con il suo aroma avvolge delicatamente la naturale dolcezza del prosciutto.

Questo processo, che inizialmente era frutto esclusivo dell’esigenza di conservare la carne, oggi non è più indispensabile ai fini della stabilizzazione della materia prima, e si è così tramutato in un eccellente metodo di aromatizzazione, che incide nettamente sul sapore. Per questo il legno impiegato per l’affumicatura ha la sua fondamentale importanza. Inoltre, rispetto ad uno speck comune, quello di Sauris prevede meno spezie e meno erbe, sempre per preservarne il sapore, deciso e al contempo delicato. Una stagionatura più “blanda” e un sapore più dolce rendono questo speck così leggero che a volte, i palati meno esperti, tendono a scambiarlo per prosciutto crudo.

Potrebbe interessarti

Fresh fish soup

Un mix di mare con pomodori per un piatto tradizionale, inventato dai pescatori per

La carne di piccione – d’allevamento, è un piatto delizioso e dalla storia antica

Raw meat. Sliced pieces of beef with spices and herbs on a wooden Board.

La storia della fettina alla pizzaiola è alquanto incerta. Si sa che questa prelibatezza ha origini nel sud

I migliori interpreti della cucina di montagna si sono dati appuntamento in marzo a

La Romagna è qui, in un pranzo domenicale ricco, sostanzioso. Dove il ragù della

Traditional italian pasta puttanesca

Vi raccontiamo e diamo la ricetta della pasta alla puttanesca, una ricetta nota per la

Flour and grits corn in bowls with grains on board top

La schia (Crangon crangon) è un crostaceo di colore grigio di dimensioni assai ridotte (infatti in

Quello di Torino per il “cibo degli dei” è un amore antico. Cominciato nel

Fry of blue fish

È una vera e propria leccornia: si chiama Scapece Gallipolina ed è uno street food tradizionale del Salento a base

Conosciuta e apprezzata in tutto il panorama della pasticceria della nostra Italia da Vivere,

TRANSLATE
error: Il contenuto è protetto da copyright !!

Seguici anche nei social dove da questo anno condividiamo storie, video, esperienze italiane di imprese e persone che amano e vogliono vivere questa meravigliosa penisola, contribuendo con informazioni utili.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Abbonati a Italia da Vivere e resta sempre aggiornato.