RUBRICHE

Servizi

“Spirulina cibo degli Dei”: nasce in puglia la prima incredibile coltivazione italiana di alghe

“Spirulina – Cibo degli dei” è il progetto del primo impianto pilota di Spirulina in Puglia per ricavare un integratore alimentare naturale e puro. Quattro giovani talentuosi professionisti, di origine pugliese, hanno colto la sfida di nutrire il mondo in modo sostenibile grazie alla ricerca e all’innovazione e per questo hanno già ricevuto dei riconoscimenti. In partnership con il Dipartimento di Scienze Agro-ambientali e Territoriali (DISAAT) e quello di Farmacia dell’Università di Bari, il gruppo ApuliaKundi continua la sua attività di sperimentazione e produzione della microalga di colore verde-blu, dall’elevato valore nutrizionale e basso impatto ambientale, abbinandola alla produzione di cibi dalla filiera tracciata come la pasta biologica.

Il ‘contatto’ della giovane start up pugliese con uno dei primi esseri viventi della terra (i ricercatori ritengono che abbia una ‘storia’ di miliardi di anni e quindi in qualche modo all’origine della vita) e’ avvenuto in terra africana, in occasione di un progetto di cooperazione internazionale in un villaggio in Malawi. Nel 2010 l’idea ha cominciato a prendere corpo. Da quel momento Apulia Kundi, che ha utiliizzato tra le altre cose ‘Principi Attivi’ una innovativa misura della Regione Puglia dedicata alle imprese nascenti, ha scelto di occuparsi di ricerca nell’ambito delle micro alghe e di produzione di Spirulina K, italiana, biologica, naturale e pura al 100%.

L’impianto di coltivazione installato ed ospitato nella sede di Andriani a Gravina in Puglia, infatti, utilizza acqua proveniente dal suo processo di produzione della pasta, trattata attraverso un impianto di ossidazione abbinato ad uno di osmosi inversa, per la produzione di micro alga Spirulina ApuliaKundi, chiudendo in tal modo il processo virtuoso di economia circolare messo in atto.   

POTREBBE INTERESSARTI