la penisola delle Eccellenze

Lo spumante dell’Etna è tra i vini più giovani e rampanti del Paese, un successo impensabile, per un fenomeno che è nato meno di cinque anni fa anche se le radici sono profonde.

La prima spumantizzazione sull’Etna si ha nel 1870, con il Barone Felice Spitaleri di Muglia con uve Pinot nero, per produrre lo “Champagne Etna” (primo spumante siciliano, denominazione che oggi sarebbe bloccata ancora prima di presentare l’etichetta sul mercato).

In anni più recenti, verso la fine degli anni Ottanta, la cantina Murgo è stata la prima a riprendere la tradizione, con la spumantizzazione del Nerello Mascalese, vitigno autoctono dell’Etna.

E se l’Etna è “la Borgogna d’Italia per la parcellizzazione del territorio” come racconta  Antonio Benanti, presidente del Consorzio Etna Doc, nasce per dare voce a questo recente fenomeno la seconda edizione di Spumanti dell’Etna, nel cuore di Catania a Palazzo Biscari: un’idea nata da Francesco Chittari, con la collaborazione di Fondazione Italiana Sommelier, Bibenda e il patrocino della Strada del Vino dell’Etna.

“Spumanti dell’Etna” è ad oggi l’unica manifestazione unicamente dedicata alla spumantistica etnea. Durante la manifestazione si è dibattuto a lungo anche sulla possibilità di modificare il disciplinare (che ad oggi racchiude circa una ventina di cantine) per far entrare nella futura Doc anche un altro vitigno autoctono e, a nostra parere, particolarmente vocato ad essere spumantizzato e più elegante del classico Nerello, il Carricante.

Il primo posto assoluto tra gli spumanti dell’Etna non poteva che toccare alla cantina Murgo, la più lungimirante e all’avanguardia tra le cantine vulcaniche. Abbiamo assaggiato il Murgo Brut 2016, il primo spumante ottenuto da uve Nerello Mascalese, metodo classico e affinamento sui lieviti per circa 3 anni e con una bella capacità di durata nel tempo, anche oltre 5 anni dalla degorgiatura. Un vino fine, elegante e dalla grande acidità che può essere abbinato senza sfigurare anche a piatti di carne, grazie a una struttura importante.