Strozzapreti al ragù di salsiccia: la tradizione di un pranzo domenicale tipico romagnolo

Autore

La Romagna è qui, in un pranzo domenicale ricco, sostanzioso. Dove il ragù della nonna esplode in un pomodoro che abbraccia la salsiccia di maiale più buona, speziata al punto giusto. Non mancano gli aromi della grande tradizione italiana: timo, salsiccia, cipolla, l’olio più buono. Il tocco d’autore è in un fondo di carne concentrato, fatto in casa, che arricchisce il sugo e ci permette di evitare di aggiungere troppo sale.

Lista della spesa (per 4 persone)

320 g di strozzapreti, 300 g di salsiccia di suino, 400 g di passata di pomodoro, mezzo mestolo di acqua di cottura della pasta, 1 cipolla, 2 cucchiai di fondo bruno, 1 rametto di timo, 2 cucchiai di olio extra- vergine d’oliva

Preparazione

Spellare e sgranare la salsiccia. Affettare finemente la cipolla e ro- solarla in una padella con un po’ d’olio. Successivamente unire la carne e, una volta dorata, aggiungere il fondo bruno, la passata di pomodoro e il timo. Lasciare insaporire a fuoco lento per 30 minuti. Lessare la pasta in abbondante acqua salata e, poco prima di scolar- la, aggiungere mezzo mestolo di acqua di cottura nella salsa. Ripassare la pasta in padella e servire subito, aggiungendo a piacere una spolverata di parmigiano o pecorino grattugiato.

Vino in abbinamento

Rubrato Irpinia Aglianico, Campania, Feudi San Gregorio.
Alla vista di colore rosso rubino profondo con sfumature granato, si caratterizza per i profumi finissimi di spezie dolci e ciliegia matura.

Condividi articolo

Potrebbe interessarti

error: Il contenuto è protetto da copyright !!

Seguici nei canali social

Attimi e curiosità da condividere

powered by Advanced iFrame free. Get the Pro version on CodeCanyon.