RUBRICHE

Taurasi: vino rosso corposo e profumato di una terra straordinaria, l’Irpinia

La regione vinicola di Taurasi è famosa per il suo squisito vino rosso secco. L’Aglianico Taurasi è il vitigno principale e quasi esclusivo della regione. È originario della Campania, in Italia, notevole per il suo colore blu scuro, acidità relativamente alta, succosità e sapori muschiati. Tutti i vini Taurasi hanno una gradazione alcolica minima del 12% e devono comprendere almeno l’85% di Aglianico locale; il resto del 15% o meno è solitamente Piedirosso, Barbera o Sangiove sevitigno. 

I vini Taurasi sono corposi e hanno aromi di viola, frutta rossa come lamponi, ciliegie e prugne o note affumicate di caffè appena fatto, sigaro e cuoio. 

I vini sono significativi anche per il loro potenziale di invecchiamento, in quanto possono durare per uno, due o anche tre decenni in alcuni casi, diventando ancora più saporiti raggiungendo note fragranti e terrose con l’età. Questa caratteristica vantaggiosa rende i vini Taurasi ancora più appetibili nel mercato del vino. Tre anni di invecchiamento, di cui 12 mesi in botti di rovere, sono obbligatori per ogni tipologia di vino. Le riserve devono trascorrere almeno 18 mesi in botte per ammorbidire i tannini. 

Taurasi vintage 1968 di Mastroberardino è considerato il miglior vino Taurasi, ma uno dei più costosi e non onnipresenti. In generale, tutti i vini Taurasi sono all’insegna dell’eleganza e del giusto equilibrio gustativo.

La carne pizzaiola è un piatto di carne tradizionale campano, più precisamente napoletano. Questa bistecca di manzo semplice ma così deliziosa e raffinata viene cotta a fuoco lento con salsa di pomodoro a base di pomodori, aglio, cipolle e olio d’oliva e condita con basilico e origano. Come tutte le altre carni rosse, la Carne Pizzaiola si abbina perfettamente al vino rosso Taurasi.

POTREBBE INTERESSARTI