la penisola delle Eccellenze

La mugheta – la distesa di pini mughi – è uno degli elementi più caratteristici del paesaggio alpino ed è uno degli habitat definiti “prioritari” dalla Direttiva europea Habitat del ’92, dedicata alla conservazione della natura e dei suoi ecosistemi.
Anche per i tetraonidi (pernici, coturnici, gallo forcello, urogallo) che popolano gli ambienti alpini, questa particolare boscaglia ha un ruolo ecologico fondamentale. La Rete di riserve Alpi Ledrensi ha dedicato una specifica azione alla gestione di questi particolari ambienti, alla loro tutela e al loro mantenimento in condizioni ottimali anche per gli animali.

Amazing autumn landscape of Lago di Braies Lake in italian Dolomites mountains in

Questo prevede che il bosco di mugo venga regolarmente e secondo precisi piani, regolato. Un tempo sulle Alpi il legno del pino mugo era considerato un’essenza quasi magica: si narra che le streghe delle valli ne bruciassero i rami per liberarne le essenze rinvigorenti e salùbri. Oggi la fitoterapia conferma i benefici balsamici del mugo. Proprio per questo e in un’ottica di filiera che integri conservazione e sviluppo territoriale, la Rete affida il prodotto dello sfalcio della mugheta all’Azienda la Contadina di Bondone che, seguendo tecniche tradizionali, trasforma il pino mugo (pigne, rami, germogli) in un prezioso olio essenziale. Una piccola produzione nelle cui gocce è racchiuso il benefico profumo della Val di Ledro e l’essenza del significato di “sviluppo sostenibile”.