la penisola delle eccellenze

E’ stato per lungo tempo lo chef stellato più giovane d’Italia. Ora Lorenzo Cogo approda a Venezia dove firma la cucina di Dama, il ristorante dell’hotel di charme Ca’ Bonfadini.

Uno stile che spinge sulla contemporanea creatività dello chef e valorizza l’eccellenza locale. Identità veneziana, respiro internazionale e una nota istintiva inaspettata, quasi provocatoria, si ritrovano in piatti come il Carpaccio di ricciola, cavolo viola, rafano e acqua di rose.

Complessi e identitari i suoi piatti come i Cappelletti di anguilla, foie gras di mare e barbabietola.

Ben definito nei sapori il Rotolo di filetto di rana pescatrice al cardamomo e salsa al peperone.

Tecniche orientali e cotture di altre latitudini sono la strada che Cogo percorre per dare sostanza e concretezza al pesce e ai vegetali, sempre di stagione. Golosi e originali i dessert. Carta dei vini di intensa geografia enologica. E se Venezia ricorda la forma di un pesce, Cogo si dimostra abile ed esperto pescatore.

Dopo El Coq in piazza dei Signori a Vicenza, Cogo approda in uno dei più esclusivi hotel di Cannaregio firmando un menù che parte dalla tradizione lagunare per poi seguire le suggestioni dello chef che qui proporrà la sua «cucina istintiva». E dunque, a pochi passi dal Ponte delle Guglie, lungo le belle Fondamenta Savorgnan, d’ora in poi tutti i giorni a pranzo e a cena si potrà vivere Venezia «come non l’avete mai assaggiata», promettono gli addetti ai lavori.

Condividi articolo

Potrebbe interessarti

error: Il contenuto è protetto da copyright !!