La zagara il fiore degli agrumi italiani, simbolo di amore e fedeltà

La vita di una zagara, il bellissimo fiore bianco delle arance, è brevissima. Quando i petali raggiungono la massima grandezza, è in quel momento che spunta il primo accenno dei frutti, e come una storia romantica meravigliosa, che rende unici ma effimeri i doni della natura, il fiore dell’arancio comincia a cadere, per lasciare spazio ad una nuova vita, appunto il frutto. Con il termine zagara più in senso generico, si indicano tutti i fiori degli agrumi, bianchi, profumatissimi, che rappresentano un patrimonio naturale straordinario delle nostre Regioni.
La meravigliosa campagna siciliana offre spettacoli straordinari, tra fiori di zagara e alberi di agrumi rigogliosi. Le zagare, fiori candidi, con il loro profumo e la loro delicatezza sono diventati un inconfondibile simbolo della Sicilia. Il loro nome deriva dai termini arabi zahara, cioè “splendere, sfavillare di bianco”, e zahr, cioè “fiore”. In particolare, per zagara si intende il fiore dell’arancio e del limone, oltre che del bergamotto. Nel linguaggio dei fiori, il significato della zagara è molto profondo. Rappresenta la fedeltà nell’amore ed è, per eccellenza, il fiore dedicato alle nozze, come rappresentazione della verginità. E c’è molto altro da scoprire, tra leggende e caratteristiche.
Il Fiore di Arancio è molto utilizzato nella preparazione di profumi o acqua di colonia. Di uso comune anche nella composizione di bouquet di nozze, da cui deriva la famosa espressione “Fiori d’arancio” in riferimento al matrimonio.
USO IN CUCINA: possono essere aggiunti all’acqua per le cotture a vapore per conferire un aroma particolare oppure si possono polverizzare ed aggiungere ad imposti morbidi di una torta o ad una frolla per biscotti. I fiori di arancio sono utilizzati per conferire un aroma particolare in alcune birre, ed in infusione alcolica per la creazione dell’omonimo liquore.

Potrebbe interessarti

Sospesa tra Mitteleuropa e Mediterraneo, crocevia di popoli e culture, la sua posizione e

Ruin in Matera, Italy

Il viaggio nella Capitale Europea della Cultura 2019 non può che cominciare dai suoi Sassi, il cuore

Santa Maria di Castellabate è una delizia balneare incontaminata. E’ la meta ideale: aspre colline

La religiosità, nell’Italia da Vivere, affonda le sue radici nella culla della nostra storia,

A cena, soprattutto quando avete ospiti, sostituite il solito panino con i grissini serviti in

Punto di incontro straordinario tra la via Tiburtina, a partire dalla rinnovata locale stazione,

La chiamano la città delle Acque, offre un panorama e una natura come poche

Un labirinto di vicoli e stradine, interrotto da piazze tipiche calabresi, questo è Caccuri,

Torre dell'Orso shore in september

Sul pendio di una collina, rigogliosa di viti e alberi di fico, a 25

San Marino, medieval tower on a rocky cliff and panoramic view of Romagna

Castel San Pietro Terme è una località termale storica e straordinaria nel cuore dell’Emilia

TRANSLATE
error: Il contenuto è protetto da copyright !!

Seguici anche nei social dove da questo anno condividiamo storie, video, esperienze italiane di imprese e persone che amano e vogliono vivere questa meravigliosa penisola, contribuendo con informazioni utili.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Abbonati a Italia da Vivere e resta sempre aggiornato.